Il ristorante Umami e il team Vedrai insieme per offrire la cena di Vigilia a 100 senzatetto

Mattia Bigi, titolare della catena di ristoranti Umami Taste Experience
Share

Il team Vedrai, insieme al presidente Michele Grazioli, prenderà parte all’iniziativa lanciata da Andrea Rombolà e Mattia Bigi, titolare della catena di ristoranti Umami Taste Experience, che per la vigilia di Natale organizzeranno una cena solidale.

In collaborazione con la Caritas, ospiteranno nei ristoranti di Seregno e Monza 100 senzatetto (50 per locale) del Piano Freddo, il progetto promosso dai comuni italiani per aiutare i senza dimora a fronteggiare il freddo invernale.

Secondo l’ultimo dato dell’Istat – che risale al 2014 – in Italia sono circa 51mila (ovvero lo 0,08% della popolazione) le persone senza dimora. Con lo scoppio della pandemia l’effetto sulle condizioni economiche delle famiglie è stato decisivo e continua ad avere conseguenze. Nel 2020 la condizione di povertà assoluta ha riguardato oltre 5,6 milioni di individui (il 9,4% delle persone), residenti in Italia, mentre l’anno precedente la quota era pari al 7,7%. La povertà è aumentata ovunque, ma in misura maggiore al Nord. Anche se il Mezzogiorno mantiene valori più alti a livello di incidenza, l’aumento è stato meno significativo.

Diventa quindi fondamentale non voltarsi dall’altra parte e agire concretamente. Non è la prima volta che Mattia Bigi promuove questa iniziativa di solidarietà: era già avvenuto nel 2019, “poi l’anno scorso, purtroppo è stata rinviata causa Covid” afferma il titolare di Umami Taste Experience. “In questa occasione l’ho riproposta trovando grande entusiasmo da parte di tutti. Faremo una cena prettamente tradizionale, senza specialità complesse” ha spiegato Bigi.

Quest’anno anche il gruppo Vedrai sarà al fianco dei volontari dei ristoranti di Umami, impegnati in prima linea per aiutare a cucinare i pasti e distribuire pacchi di generi alimentari e vestiti preparati da Heaven Door.

“Siamo orgogliosi di promuovere un Natale diverso e di scendere al fianco dei cittadini: è un’iniziativa che dimostra solidarietà ed inclusione a chi ne ha veramente bisogno, soprattutto in questo periodo dell’anno” sottolinea Beatrice Vallaperta, brand manager del gruppo Vedrai. “È importante collaborare per costruire una comunità che non si volta dall’altra parte ma che fa squadra per il bene comune. Si tratta inoltre di un’occasione per raccontare la volontà di creare relazioni umane, nonostante la pandemia ci abbia diviso e privato del confronto e contatto umano”.

“Se Natale è solidarietà, abbiamo deciso oltre al supporto economico di condividere il nostro tempo: la sera della vigilia di Natale saremo in prima linea come cuochi e camerieri a favore di chi avrebbe passato una festa meno serena della nostra, sperando di portare un po’ di felicità. A nome di tutta Vedrai, un ringraziamento anche a Mattia e Andrea – ragazzi come noi – per l’impegno profuso nell’organizzazione di questa iniziativa.”

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti