Arriva in edicola Forbes di febbraio con l’allegato sulle 100 Eccellenze italiane del food & wine

Share

Arriva in edicola il nuovo numero di Forbes Italia, che per il mese di febbraio ha scelto di raccontare le storie di italiani che hanno saputo conquistare l’America non con le armi ma con ingegno, professionalità e coraggio. In allegato al volume 52 di febbraio le 100 Eccellenze italiane del food & wine, che rappresentano una vetrina privilegiata delle realtà italiane a cui ispirarsi per avere nuovi stimoli e per confermare certezze per tenere alta la bandiera del “fare” italiano.

Cercare fortuna in America

In copertina Bernardo Bruno, fondatore di BrunoAssociati, uno studio che oggi ha sei sedi tra cui a Milano e New York, decine di collaboratori e relazioni importanti e consolidate negli States. Preparazione, innovazione e riservatezza sono gli ingredienti del successo di Bruno, che ha iniziato la professione di avvocato a 20 anni, con una segretaria e tre mutui. “La mia radice”, racconta a Forbes, “è innanzitutto la famiglia che mi ha educato a quei valori della cultura, dell’onestà e dell’indipendenza. E che hanno continuato a vivere nell’incontro con persone straordinarie, che mi hanno dato il coraggio di fare quello che avevo la capacità di fare. Il resto l’ha fatto l’ambizione”.

Insieme a quello di Bruno, Forbes ha raccontato altre due storie: quella di Fabrizio Freda, alla guida di Estee Lauder e quella di Augusto Marietti e Marco Palladino, fondatori di Kong, unicorno nato nella Silicon Valley. Sono la testimonianza che a cercare fortuna negli States non vanno più i disperati o gli avventurieri come una volta, ma giovani colti, preparati, coraggiosi. Cercano quello anche ancora non riescono a trovare in Italia. La fiducia, la semplicità della burocrazia, la libertà di osare e di osare ancora. La possibilità di sbagliare e ripartire.

Le altre storie nel nuovo numero di Forbes

Sul numero di febbraio di Forbes, tante altre storie. Come quelle di chi, nel 2021, è stato ricchissimo ma per poco tempo, a causa della volatilità dei mercati, tra gli effetti del Covid e le tante quotazioni in Borsa che hanno tradito le attese.

The Investigation approfondisce il futuro (forse inquietante?) dell’industria alimentare, che si sta evolvendo verso nuove frontiere produttive per trovare un’alternativa sostenibile all’allevamento intensivo. Alcune aziende stanno scommettendo sul settore della carne a base vegetale, altre, invece, coltivano carne vera e propria direttamente in laboratorio. Un mercato controverso ma che potrebbe valere 1,66 miliardi di dollari nel 2031.

E ancora: gli under 30 della categoria Energy che immaginano un futuro sempre più elettrico e sostenibile. La storia di Keyless, startup attiva nel campo della cybersecurity che utilizza la biometria per generare password per ogni servizio digitale. E che sogna un mondo senza chiavi. Upmosphere, startup che permette di spedire in orbita foto, lettere e oggetti con la possibilità. tramite un’app, di monitare il proprio “ricordo” da centinaia di chilometri. E poi Flavio Ghiringhelli, country manager Italia di Emirates, che dopo le difficoltà del 2020, ha visto i viaggiatori crescere del 319%. E ora si prepara a fare i conti con il turismo post-Covid e con le nuove modalità di lavoro.

Il fenomeno Nft, Non fungible token, ha conquistato anche Bfc Media. L’editore di Forbes Italia ha costituito la divisione BFC DigitalArt e proporrà al mercato le prime opere digitali: le copertine italiane d’autore di Robb Report e di Forbes.

Le 100 Eccellenze del Food & wine

Allegato a Forbes lo speciale 100 eccellenze, una la selezione da parte della redazione delle aziende che hanno saputo valorizzare i prodotti del territorio partendo da un’intuizione e coltivandola con passione, esperienza, capacità. In copertina Martino De Rosa, gestore del famoso ristorante Leone felice de l’Albereta a Erbusco. Un imprenditore visionario e creatore di eccellenze, soprattutto nel vino grazie anche al suocero Vittorio Moretti.

L’allegato rappresenta una sorta di fotografia del migliore made in Italy, del food, del wine, dell’ospitalità e della sapienza produttiva. Ma anche della imprenditorialità più raffinata e attenta a quanto accade nel nostro universo, fatto di intuizioni, visioni, approcci geniali.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti