Al via le selezioni di Immediate, l’acceleratore di startup che sta rivoluzionando i settori media e entertainment

Foto di Getty Images
Share

Al via la terza edizione di Immediate. L’acceleratore d’impresa con sede a Milano ormai rappresenta un punto di riferimento in Italia e in tutta Europa per l’industria dell’intrattenimento e dei media. Ha un track record di più di 170 partecipanti – provenienti da 23 Paesi da tutto il mondo – che hanno preso parte alle selezioni delle prime due edizioni. Immediate offre un servizio pressoché unico alle startup e scaleup ad alto potenziale che vogliono crescere rapidamente.

Immediate è un unicum a livello internazionale. Siamo felici che un progetto così innovativo e visionario abbia sede in Italia e conti su partner di respiro globale”, commenta Pietro Peligra, ceo di RS Productions, azienda promotrice e finanziatrice dell’iniziativa. “In un momento di cambiamenti epocali nel media e entertainment vogliamo sostenere questi settori strategici attraverso una ricetta semplice e sempre efficace: l’innovazione”.

Le strategie per far crescere le startup

L’acceleratore è in grado di offrire servizi fondamentali alle le startup che si affacciano sul mercato. Questo anche grazie a un modello di business verticalmente integrato. E, soprattutto, a collaborazioni e partnership con oltre 20 realtà eccellenti nell’innovazione e nel fare impresa, come Intesa Sanpaolo Innovation Center, H-Farm, Rolling Stone Italia e tree Opinno. Durante il percorso vengono messe a punto strategie orientate al go-to-market attraverso la creazione di contenuti, lo sviluppo di piani di comunicazione e marketing, l’identificazione dei partner, le attività di business development, asset produttivi, distributivi e di visibilità proprietari. 

Fondamentale tappa del percorso di accelerazione è l’Investor Day. Un evento nel quale le startup hanno l’opportunità di incontrare esponenti di primo livello della comunità finanziaria al fine di attrarre investimenti utili per la loro crescita.

Le nove startup già accelerate

Durante le prime edizioni sono state selezionate e accelerate nove startup che hanno già raccolto più di 2 milioni di euro. E hanno avviato progetti internazionali con realtà operanti nei settori mediatech ed entertainment. “Abbiamo accelerato startup molto valide”, afferma Mattia Lecchi, responsabile dell’acceleratore. “Anche grazie al supporto delle aziende partner del programma, le startup delle prime edizioni hanno già avviato progetti concreti e scalabili a livello internazionale. Siamo sempre pronti ad accogliere nuovi partner interessati a valorizzare idee e tecnologie innovative che il nostro ecosistema è in grado di offrire”.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.