L’italiano Ettore Nicoletto tra i nuovi membri del board del Comité Européen des Enterprises Vins

Ettore Nicoletto_Presidente & CEO Bertani Domains
Ettore Nicoletto, presidente e amministratore delegato di Angelini Wines & Estates
Share

Il Comité Européen des Enterprises Vins, associazione europea che rappresenta l’industria del vino, avrà tra i suoi membri Ettore Nicoletto. Il rappresentante di Federvini, durante la riunione dell’Assemblea generale che si è tenuta il 17 marzo a Bruxelles, è stato nominato vicepresidente del Consiglio del Gruppo Vini della Federazione.

“Accolgo questo incarico con grande entusiasmo” ha affermato Ettore Nicoletto. “Siamo in un momento storico estremamente complesso e ci attendono molte sfide. Sono lieto di poter contribuire attivamente alla difesa delle istanze del settore vinicolo in un’ottica di proficua collaborazione con le diverse rappresentanze nazionali”.

I dossier sul tavolo, secondo quanto rivelato da Nicoletto, sono di estrema rilevanza: “Dalla tutela e difesa delle nostre denominazioni, alla più ampia materia della presentazione dei prodotti, ovvero l’indicazione della lista degli ingredienti e dei valori nutrizionali attraverso l’etichetta digitale u-label, fino alla necessità di sostenere costantemente il settore nell’accesso a nuovi mercati”.

Il curriculum di Ettore Nicoletto, ad di Angelini Wines & Estates

A marzo 2020 Ettore Nicoletto viene nominato presidente e amministratore delegato di Angelini Wines & Estates. Angelini Industries è un gruppo industriale multinazionale fondato ad Ancona nel 1919. Oggi rappresenta una realtà industriale solida e articolata che impiega circa 5.700 dipendenti e opera in 26 Paesi con ricavi per 1,7 miliardi di euro.

Inizia la sua carriera presso la Casa Vinicola Zonin dove ricopre diverse mansioni, tra cui quella di Direttore Export. Nel 2004 la sua esperienza professionale continua in Santa Margherita, come direttore generale e poi amministratore delegato dal 2008 al 2020. Ettore Nicoletto ricopre anche la carica di vicepresidente del Consiglio del Gruppo Vini in Federvini, è presidente del Consorzio Tutela Lugana DOC e consigliere in Federdoc.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.