Il presente di Maserati è la nuova Grecale, ma il futuro è elettrico

Share

La Maserati ha presentato il nuovo suv Grecale. Si tratta di un modello che ha tutte le carte in regola per incrementare i volumi della casa del Tridente. Come dimensioni si posiziona sotto alla più grande Maserati Levante, poiché la vettura è lunga 485 cm, alta 167, larga 216, con un passo di 290 cm. La concorrente con la quale dovrà vedersela sul mercato è la Porsche Macan. Ma il Tridente, che è l’unico marchio di lusso di Stellantis, ha tanta ambizione.

La Maserati Grecale sfrutta la medesima piattaforma “Giorgio” già utilizzata da Stelvio e Tonale, ma ovviamente gli ingegneri hanno adottato tutta una serie di ottimizzazioni per renderla sportiva, confortevole e piacevole da guidare. Viene proposta in tre diversi allestimenti, con prezzi da 74.470 euro a 114.950 euro. All’ingresso della gamma c’è la GT, equipaggiata con un ibrido leggero 2.0 a 4 cilindri da 300 Cv, poi c’è la Modena, dove il medesimo motore eroga 330 Cv, e, infine, nell’alto della gamma troviamo la Trofeo, che può contare sul medesimo V6 da 3 litri “Nettuno” che equipaggia la supercar MC20. 

Le forme sono grintose e allo stesso tempo classiche. I designer della Maserati hanno fatto in modo di andare a richiamare tutti gli stilemi cari al marchio del Tridente, riproponendoli però in una chiave moderna. Evocativo il frontale con la grande mascherina e i fari verticali, che nella forma ricordano quelli presenti sulla MC20. La Maserati Grecale nel 2023 verrà proposta anche in versione completamente elettrica su una piattaforma che la casa chiama Folgore, la quale, tra le altre cose, può contare su una batteria da 105 kWh e 400 V e una coppia di 800 Nm. 

LEGGI ANCHE: “Levante Hybrid: il nuovo suv Maserati, elettrico e super performante”

La Maserati elettrica

La prima elettrica della Maserati che arriverà sul mercato non sarà la Grecale, ma la GranTurismo, che debutterà nel 2023. La casa di Modena ha infatti dichiarato che, entro il 2025, tutti i modelli in gamma avranno una controparte elettrica. La nuova Maserati GranTurismo elettrica nascerà nel polo produttivo di Mirafiori specializzato in auto a batteria ed utilizzerà delle tecnologie mutuate dal mondo della Formula E. La Maserati, infatti, a partire dal 2023, debutterà nel campionato delle monoposto elettriche. La piattaforma Folgore utilizzata sulla GranTurismo potrà contare su tre motori elettrici che saranno in grado di assicurare ben 1.200 Cv di potenza.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.