Mario Liberatore, chi è l’imprenditore che supporta chi vuole intraprendere una carriera nel digitale

liberatore
Mario Liberatore
Share

Da anni Mario Liberatore, ceo e founder di Cash Flow Academy e autore del libro Da zero a imprenditore digitale, forma persone che vogliono intraprendere una carriera nel digitale e cavalcare l’opportunità che si è venuta a creare in questo periodo storico. Opportunità che continueranno anche nei prossimi mesi.

“Il nostro orgoglio sono i risultati dei nostri clienti e degli studenti che ci certificano con più di 150 video recensioni e storie di successo”, dice Liberatore. Tanti, e sempre più in crescita, sono infatti i feedback e le recensioni positive su Cash Flow Academy. Serietà e disponibilità nei confronti di chi si affida a lui entrando a far parte dell’accademia sono infatti le caratteristiche che contraddistinguono Liberatore. Grazie al quale sempre più persone, partendo completamente da zero, sono riuscite a intraprendere con successo un percorso in ambito Digital, centrando gli obiettivi e superando le aspettative iniziali.

Il team

Quello che ha portato Liberatore a crescere velocemente nell’ultimo periodo sono stati proprio i continui investimenti nella sezione di ricerca e sviluppo della sua azienda, soprattutto nell’ampliamento e formazione del suo team.

Quest’ultimo, formato da veri e propri professionisti in ambito digital e con anni di esperienza nel settore. Infatti i membri del team, sposando la visione imprenditoriale di Liberatore, fin da subito hanno mantenuto gli standard qualitativi imposti, per poi migliorarli ulteriormente fino a diventare la spina dorsale di questa giovane e motivata azienda.

Il metodo Cfa

La paura di chi inizia è proprio quella di dover fare un salto nel vuoto, proprio perché al giorno d’oggi online viene proposto di tutto e di più. La missione di Cash Flow Academy è quella di non lasciare mai da soli i membri che vi aderiscono, risolvere tutti i loro dubbi fino a renderli capaci di riuscire a sfruttare correttamente le opportunità nate in questo periodo storico. L’accademia è a numero chiuso infatti per entrare è necessario fare una selezione d’ingresso. Una volta selezionati, i nuovi membri entrano fin da subito a far parte di una vera e propria famiglia.

Il valore aggiunto di Cash Flow Academy è proprio il supporto che viene dato a ogni nuovo membro, al quale vengono assegnati due tutor disponibili in qualsiasi momento e pronti a risolvere ogni dubbio o esigenza durante il percorso. Proprio per questo, tra i dipendenti e gli studenti che hanno applicato il metodo, c’è chi è riuscito a raggiungere una rendita secondaria e chi ne ha fatto la vera e propria entrata principale, gettando le basi per continuare a crescere nel tempo in un mercato in continua espansione.

Il mondo B2B

Un altro ramo dell’attività imprenditoriale di Liberatore è la sua agenzia di marketing. Quest’ultima si rivolge a imprenditori che già vendono online (prodotti o servizi) ma non riescono a scalare e fare il salto di qualità. Per chiunque voglia quindi acquisire più clienti e sfruttare correttamente la pubblicità online per crescere il fatturato della propria azienda, l’agenzia mette a disposizione il suo pool di professionisti.

Tra le collaborazioni emerge quella con Emilia Food Love, azienda che vende prodotti tipici emiliani di alta qualità in tutto il mondo. Prelibatezze che, grazie alla vendita online, sono riuscite a essere conosciute e amate soprattutto dai clienti esteri, esportando il made in Italy attraverso la pubblicità sui social network. Sempre tra le partnership troviamo Davide Storniolo, professionista e autorità del suo settore che, insieme a Liberatore ha dato vita a un progetto, chiamato Level Up, che dalla fine del 2020 continua a produrre risultati costanti, sfruttando appunto il digitale.

Etica e trasparenza

Mario Liberatore è anche socio di un’associazione no profit , Le Onde, con sede a Campobasso, sua città natale. L’ssociazione nel tempo si è distinta per la sua operazione capillare di sensibilizzazione sul tema dell’autismo all’interno del territorio. Oltre al sostegno pecuniario per la realizzazione di progetti e attività destinati ai membri speciali de “Le Onde”.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.