Azioni Airbnb agli studenti che si diplomano: il regalo di uno dei fondatori miliardari della società

joe gebbia airbnb
Joe Gebbia, fondatore di Airbnb
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Nel suo discorso di apertura alla Brookwood High School (in Georgia), Joe Gebbia è andato oltre ai soliti e ovvi messaggi sull’importanza di seguire i propri sogni e non arrendersi mai. Il cofondatore di Airbnb, che ora possiede un patrimonio di circa 7,8 miliardi di dollari, ha infatti spiazzato tutti, annunciando alla fine del suo intervento una sorpresa: ogni nuovo diplomato otterrà un pacchetto di azioni di Airbnb.

“Voglio regalarvi un pezzo del mio sogno per esservi d’ispirazione e per dirvi che anche voi potete realizzare il vostro”, ha detto Gebbia durante il suo discorso di mercoledì sera.

Il regalo unico di Joe Gebbia, co-fondatore di Airbnb

Ciò significa che ognuno degli 890 studenti che sono al quarto e ultimo anno della Brookwood High School di Snellville (che si trova a circa 50 km da Atlanta), riceverà quindi 22 azioni di Airbnb. Si tratta di circa 2.400 dollari per ogni futuro diplomato, in base al prezzo di chiusura di mercoledì del titolo Airbnb, che era di 110,40 dollari per azione. Complessivamente è un regalo di quasi 2,2 milioni di dollari. E anche se Gebbia ha ammesso che è un regalo molto simbolico (22 azioni per la classe 2022), tuttavia ha comunque sottolineato che si tratta di un “piccolo investimento iniziale” per aiutare gli studenti a raggiungere i loro obiettivi. “Non ricordo assolutamente il consiglio che mi è stato dato al mio diploma. E non mi aspetto che anche voi lo facciate”, ha detto Gebbia. “Così ho pensato a un modo per aiutarvi a ricordare”.

Le altre donazioni di Gebbia

Joe Gebbia si è diplomato alla Brookwood High School nel 2000 e ha più volte ribadito che l’ha aiutato a sviluppare le competenze necessarie per poter collaborare Airbnb, dopo aver, peraltro, frequentato la Rhode Island School of Design. Inoltre, l’anno scorso ha promesso 700mila dollari per rafforzare il dipartimento artistico della scuola e il team di cross country, entrambe attività a cui ha partecipato.

Oltre ad essere chief product officer di Airbnb, Joe Gebbia dirige Samara, lo studio di design interno dell’azienda, ed è presidente di Airbnb.org, il braccio non profit della società. E non è nuovo a opere di beneficienza. Nel 2020 Gebbia ha donato 25 milioni di dollari a due organizzazioni di San Francisco che aiutano i senzatetto. Inoltre, già nel 2016 – quindi prima che Airbnb si quotasse in Borsa – insieme agli altri due cofondatori della società, Brian Chesky e Nathan Blecharczyk, si è unito a Giving Pledge , promettendo di donare almeno metà della propria ricchezza per cause di beneficenza.

LEGGI ANCHE: “Viaggio nel turismo post pandemia. Il fondatore di Airbnb a Forbes: “Niente sarà più come prima”

I miliardari e le loro opere di beneficienza

Anche se i miliardari effettuano diverse donazioni a istituti educativi, contestualmente sta diventando una pratica comune anche quella di aiutare direttamente gli studenti, soprattutto quando un miliardario viene invitato a parlare a scuola. All’inizio di quest’anno, il fondatore di Snapchat, Evan Spiegel, ha pagato i prestiti studenteschi per i diplomati dell’Otis College of Art and Design di Los Angeles, un regalo di oltre 10 milioni di dollari, ha detto un funzionario del college al Los Angeles Times.

L’anno scorso, il miliardario delle telecomunicazioni Robert Hale Jr. ha regalato a ogni studente che si è diplomato al Quincy College nel Massachusetts 1.000 dollari. Tuttavia, quella del magnate del private equity, Robert Smith, è senza dubbio la donazione più grande elargita agli studenti universitari. Nel 2019, l’uomo di colore più ricco d’America ha speso 34 milioni di dollari per saldare il debito studentesco dell’intera classe di laurea del Morehouse College. (Un anno dopo, ha accettato di pagare una multa di 139 milioni di dollari per il suo coinvolgimento in uno schema di evasione fiscale). Lo stesso Smith ha anche donato 15mila azioni delle società in portafoglio a Vista Equity Partners a quasi 2.900 studenti, insegnanti e personale di Eagle Academies for Young Men, una scuola maschile a New York.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.