Il ruolo della donna nello sviluppo sostenibile al centro del dibattito organizzato da Svizzera Turismo e Forbes

donna-turismo-sostenibilità
Share

Si è svolta con successo la tavola rotonda ‘La leadership femminile nello sviluppo di business sostenibili di successo’, organizzata da Svizzera Turismo e Forbes, media partner, in collaborazione con l’Ambasciata di Svizzera in Italia.

L’evento ha avuto luogo presso la Casa degli Artisti di Milano che ha ospitato fino al 12 giugno House of Switzerland, la piattaforma pop up di eventi e incontri per presentare la Svizzera agli italiani dal punto di vista dell’innovazione, della sostenibilità e della cultura. All’interno Svizzera Turismo ha allestito la mostra multisensoriale “I need Swisstainable” che racconta l’approccio green al viaggio declinato in diversi aspetti che vanno dalla tutela del paesaggio alla valorizzazione del patrimonio culturale.

La nuova leadership femminile

donna-turismo-sostenibilità
Da sinistra Eva Géraldine Fontanelli, sustainability consultant e ceo di Goooders, Federica Fontana, conduttrice televisiva, Monika Schmutz Kirgöz, Letizia Elia, head of business development Svizzera Turismo e responsabile di 100% Women e Swisstainable.

Il panel è stato occasione per approfondire il nuovo volto del turismo: l’80% delle decisioni sulle mete di viaggio viene preso dalle donne. “Il 75% dei turisti che prenotano viaggi di avventura, culturali o alla scoperta della natura, sono inoltre donne di età compresa tra 20 e 70 anni” sottolinea Christina Gläser, direttrice di Svizzera Turismo in Italia. Per questo l’ente ha lanciato l’iniziativa “100% Women” promuovendo proposte ed attività incentrate proprio sugli interessi e sulle esigenze delle donne.

Fra queste ci sono ben 11 esperienze outdoor di più giorni (alpinismo, trekking ed e-bike) ma anche tour nelle città a tema arte e gastronomia o esperienze esclusive in hotel 5 stelle. Nel 2021 ha sfidato le donne di tutto il mondo a scalare tutti i 48 quattromila della Svizzera, la riuscitissima 100% Women Peak Challenge, e nel 2022 a realizzare la più lunga cordata femminile per salire sull’Allalinhorn: a metà giugno sono attese 80 donne a Saas Fee per l’entusiasmante World Record.

Il turismo sostenibile al centro del panel

Protagoniste dell’evento sono state imprenditrici e figure istituzionali vicine al tema del turismo sostenibile. Durante il panel, moderato dalla giornalista di Forbes Roberta Maddalena, hanno preso la parola Monika Schmutz Kirgöz, Ambasciatrice di Svizzera in Italia, Malta e San Marino, Letizia Elia, Head of Business Development di Svizzera Turismo e responsabile delle campagne 100% Women e Swisstainable, Federica Fontana, conduttrice televisiva e ambasciatrice della 100% Women Peak Challenge, ed Eva Géraldine Fontanelli, sustainability consultant e ceo di Goooders.

Una lunga carriera all’estero, l’Ambasciatrice ha raccontato la sua esperienza di donna nella diplomazia, tra difficoltà e successi lungo il percorso. Poi è stato il turno di Letizia Elia, che con Swisstainable ha creato un vero e proprio manifesto per il turismo sostenibile con lo scopo di incentivare il turismo svizzero e creare un equilibrio armonico tra le esigenze degli ospiti, della popolazione locale e dell’ambiente.

“La pandemia ha rafforzato ulteriormente il desiderio di autenticità, vicinanza alla natura e consumi attenti e la Svizzera da sempre punta su questi aspetti”. Essere sostenibili non significa rinunciare ma scoprire in maniera più approfondita le bellezze di un territorio.

Federica Fontana ha poi raccontato la sua 100% Women Peak Challenge sottolineando come sia stato fondamentale ascoltare e rispettare i segnali della montagna. “Abbiamo dovuto interrompere e riprendere la nostra salita sul Breithorn per il brutto tempo ma alla fine sono stata premiata dall’attesa”. Per Federica è stata “un’esperienza straordinaria e di crescita personale come ogni nuova sfida” che consiglia a tutte.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.