5 modi per migliorare il tuo business con le API di Openapi.it

Share

Le API sono entrate nella nostra vita quotidiana: una chiamata API viene effettuata quando facciamo il login nel nostro account di posta elettronica, un’altra quando inseriamo un indirizzo in Google Maps, un’altra mentre completiamo un acquisto online, un’altra ancora quando la sera su Netflix ci viene consigliato un film. Insomma, dietro a molte delle nostre attività digitali quotidiane c’è spesso una chiamata API.

Ma cosa sono e perché sono importanti anche per il tuo business?

Abbreviazione di Application Programming Interface, le API consentono a due programmi, prodotti, servizi di comunicare tra loro, di scambiare dati. Ogni comunicazione o scambio è una chiamata API. A livello aziendale, per esempio, permettono di integrare nuovi servizi, innovare ed efficientare processi già esistenti, in generale cogliere nuove opportunità di business o semplificare processi di sviluppo. Ecco perché sono diventate uno dei trend del mondo tech, e per molte aziende sono veri e propri asset che stanno generando nuovi modelli di business e revenues.

Openapi.it, il primo marketplace di API Italiano

openapi.it

In questo contesto che nasce e cresce rapidamente, spicca Openapi.it, il primo marketplace API in Italia con oltre 370 servizi API suddivisi in 6 categorie: Aziende, Persone, Immobili, Agenda digitale, Mondo Automotive, Postalizzazione e Direct Marketing. 

La semplicità di accesso e di integrazione, oltre alla qualità e all’arricchimento del dato, alla quantità di servizi hanno consentito ad Openapi.it di affermarsi come il marketplace di riferimento per molte imprese nazionali e internazionali, da Fintech, Multinazionali Tech, GDO, Aziende di distribuzione, Imprese di Recruitment e molte altre.

Con le API presenti nel Marketplace Openapi.it, le aziende hanno potuto risolvere molte delle proprie problematiche, accelerare la trasformazione digitale e accedere al più alto numero di informazioni di qualità nel minor tempo possibile avendo garantito semplicità, stabilità e scalabilità. Non è un caso, infatti, se nel 2021 oltre 300.000 clienti unici hanno fatto almeno un acquisto su Openapi.

5 modi per migliorare il tuo business con le API di Openapi.it

In Openapi.it è possibile trovare oltre 370 servizi ma scopriamo alcuni dei casi di utilizzo più diffusi

  1. Eliminazione degli errori di fatturazione: tramite l’API Cerca Imprese rimuovi qualsiasi errore dei dati di fatturazione. Con il solo dato Partita IVA o Denominazione sociale si possono ottenere tutti i dati ufficiali associati ad un’azienda ed in particolare PEC e Codice Destinatario. Tutto in maniera sincrona. Il servizio è stato scelto ad esempio da  ecommerce e da importanti operatori della GDO.
  2. Automatizzazione dell’invio di comunicazioni tramite PEC Massiva o Servizi Postali: è possibile inviare qualsiasi comunicazione digitale o cartacea con piena validità legale tramite le API PEC Massiva o API Stampa ed Invio Servizi Postali, eliminando le attività di gestione delle spedizioni ed eventuali errori di indirizzo. Openapi.it consente, inoltre, di accertarsi o ottenere l’indirizzo corretto di qualsiasi soggetto privato o giuridico. Con il service Rintraccio è possibile infatti avere l’indirizzo aggiornato di qualsiasi persona, mentre con il Cerca Imprese, come abbiamo già visto, si ottiene la sede legale aggiornata di qualsiasi azienda.
  3. Arricchimento e pulizia del Database Aziendale: chi ha delle anagrafiche aziendali con i service Cerca Imprese potrà ottenere dati come denominazione, città, indirizzo, provincia e CAP più altre dettagliate come REA, PEC, codice ATECO, codice destinatario, numero dipendenti, fatturato, utili ultimi 3 anni. E’ disponibile anche il dato azienda attiva o non attiva. Openapi.it offre un database geolocalizzato costantemente aggiornato e arricchito da più fonti di oltre 6.300.000 aziende attive e 15 mln totale aziende cessate, in pratica si possono avere informazioni su qualsiasi azienda italiana in tempo reale. È possibile arricchire anche i dati di un soggetto privato con informazioni come verifica codice fiscale (formalmente corretto ed assegnato effettivamente ad un soggetto presso l’Agenzia delle Entrate), nome, cognome, data di nascita, residenza ed eventuale decesso e data.
  4. Dati catastali e valori immobiliari di qualsiasi immobile italiano: non solo imprese ma anche dati immobiliari. Con Openapi.it accedi ad informazioni su tutti gli immobili in Italia, intestatari, valori, storico sul compravenduto a partire dai dati catastali o indirizzo o codice fiscale/partita iva. Tutti i dati sono arricchiti e provengono da più fonti affidabili. In più, si possono ottenere in pochi minuti anche le visure catastali ufficiali, ordinarie, storiche, per soggetto o per immobile. È quindi possibile avere in pochi secondi la composizione di un parco immobiliare a partire da un punto ed un raggio, e con una seconda chiamata API ottenere valutazioni immobiliari, trend della zona e valore storico del reale compravenduto. Tutto tramite API ed in pochi secondi.
  5. Digitalizzazione delle procedure di firma e marcatura temporale: un’altra delle attività possibili, grazie alle API della categoria Digital Trust, è quella di integrare la firma su qualsiasi documento a distanza con validità legale e validare temporalmente il documento con marca temporale. La firma e la marcatura temporale possono essere integrate in gestionali, software e siti web, In questo modo viene resa immediata e sicura la firma di ordini, preventivi, richieste di attivazione, contratti.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.