Presunta truffa piramidale sul Dogecoin: Elon Musk citato in giudizio per 258 miliardi di dollari

Elon Musk Neuralink
(foto Win McNamee/Getty Images)
Share

Elon Musk, SpaceX e Tesla sono stati citati in giudizio in un tribunale federale americano. Secondo l’accusa Musk avrebbe “manipolato” direttamente il prezzo di Dogecoin in un deliberato “schema di criptovalute” su Twitter.

Fatti principali

  • Il querelante Keith Johnson – che ha acquistato Dogecoin nel 2021 – sta portando avanti una class action a New York contro Musk e le sue società SpaceX e Tesla, per almeno 86 miliardi di dollari di danni.
  • Johnson sostiene che Musk avrebbe fatto aumentare il prezzo di Dogecoin con i suoi tweet a riguardo, ma che la valuta manca di “valore sottostante” e Musk l’ha promossa per il proprio “profitto e divertimento”.
  • Johnson sta anche cercando di far vietare a Musk di promuovere Dogecoin e di far dichiarare il trading di Dogecoin una forma di gioco d’azzardo, ai sensi della legge federale e di New York.
  • L’accusa afferma che Dogecoin è una “impresa illegale di frode telematica” alimentata da promozioni e manipolazioni su Twitter.
  • SpaceX non ha risposto a una richiesta di commento di Forbes.

Sullo sfondo

Nell”ultimo anno il valore di Dogecoin è in calo: giovedì è sceso a 0,057$, dal picco di 0,64$ dello scorso maggio. La criptovaluta è stata lanciata nel 2013 a $ 0,0002. Musk ha iniziato a promuovere il Dogecoin nel 2019 con una serie di tweet che includevano “DOGE” e “Prodotti Tesla ora acquistabili con Dogecoin”. Entrambi i tweet hanno fatto aumentato il valore del Dogecoin.

A febbraio 2021, Musk ha rinunciato al suo sostegno, twittando: “Pagherò in dollari reali le persone che annulleranno i loro account Dogecoin”. La US Securities and Exchange Commission ha avviato un’indagine quel mese su Musk per i suoi tweet relativi a Dogecoin. Musk ha poi twittato: “Doge vivrà per sempre”. Musk ha continuato a supportare, o almeno menzionare, Dogecoin su Twitter, e anche in una puntata del Saturday Night Live a maggio 2021.

Citazione

L’accusa indica il Dogecoin come una “frode per cui i ‘più sciocchi’ vengono ingannati nell’acquistare la moneta a un prezzo più alto”.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.