La space economy non si ferma: nel 2021 sono stati spesi 469 miliardi di dollari

Elon Musk SpaceX
(foto Kevork Djansezian/Getty Images)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

L’industria spaziale è cresciuta velocemente negli ultimi anni. Secondo un report della Space Foundation, ha raggiunto la cifra record di 469 miliardi di dollari di spesa annuale a livello mondiale nel 2021.

Aspetti principali

  • Secondo il report, l’economia spaziale globale è cresciuta del 9% su base annua nel 2021, segnando il tasso di crescita più rapido dal 2014.
  • Le imprese spaziali commerciali hanno rappresentato il 77% della spesa, con il lancio nello spazio di un numero record di civili nel 2021.
  • Secondo il rapporto, nel 2021 oltre 224 miliardi di dollari provenivano da prodotti e servizi forniti da aziende spaziali e quasi 138 miliardi di dollari sono stati spesi per infrastrutture e supporto alle imprese spaziali commerciali.
  • La spesa governativa americana è aumentata del 19% e ha aggiunto 107 miliardi di dollari all’economia spaziale lo scorso anno, con il governo e le forze armate statunitensi che hanno sborsato 59,6 miliardi di dollari da soli, una quota del 12% della spesa globale.
  • I Paesi di tutto il mondo stanno investendo in spese spaziali sia militari che civili, come i nuovi sistemi di difesa che proteggono dai missili ipersonici (come quelli usati in Ucraina), e si preparano a missioni spaziali con equipaggio sulla Luna e su Marte.

Cosa tenere d’occhio

Nonostante il rallentamento dell’economia nel 2022, il rapporto prevede che la spesa spaziale continuerà ad aumentare e l’economia spaziale crescerà oltre i 634 miliardi di dollari entro il 2026.

Grandi numeri

1.022: questo è il numero di veicoli spaziali lanciati nei primi sei mesi del 2022, secondo il rapporto. La maggior parte, 958, proveniva dal settore commerciale.

Sullo sfondo

La Space Foundation è un’associazione senza scopo di lucro che sostiene l’industria spaziale. Un tempo costituita quasi esclusivamente da enti governativi, la maggior parte dei voli spaziali viene ora lanciata da aziende. Finanziatori multimiliardari come Elon Musk di SpaceX, Richard Branson di Virgin Galactic e Jeff Bezos di Blue Origin, hanno dato vita a un nuovo tipo di turismo spaziale, soprannominata “corsa allo spazio miliardaria”, e aziende come SpaceX e Boeing sono in lizza per trasportare equipaggi e merci per conto della NASA.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.