Amazon aumenta lo stipendio medio ai dipendenti americani a 19 dollari l’ora

Jeff Bezos Ceo di Amazon
(Photo by David McNew/Getty Images)
Share

Amazon ha annunciato attraverso una nota che aumenterà lo stipendio medio dei dipendenti impiegati in prima linea da 18 a oltre 19 dollari l’ora. Per l’azienda tale cambiamento comporterà un investimento di circa un miliardo di dollari l’anno. La variazione della retribuzione partirà a ottobre e si aggiunge a un nuovo benefit che fornisce accesso immediato e gratuito allo stipendio in qualsiasi momento del mese.

I magazzinieri e i lavoratori dei trasporti guadagneranno una cifra compresa tra i 16 e i 26 dollari l’ora a seconda della posizione e dell’ubicazione negli Stati Uniti. L’azienda ha inoltre annunciato ulteriori investimenti in programmi di sviluppo della carriera, sulla base dell’impegno a fornire gratuitamente le tasse universitarie ai dipendenti. Questo porta l’investimento totale dell’azienda in benefit offerti al suo team a quasi 10 miliardi di dollari solo quest’anno.

“I dipendenti in prima linea che si occupano dell’evasione degli ordini dei clienti e dei trasporti guadagneranno ora, in media, più di 19 dollari all’ora negli Stati Uniti, e avranno anche accesso a una gamma crescente di benefit completi per sostenere se stessi e le loro famiglie”, ha dichiarato John Felton, senior vice president worldwide operations di Amazon. “Continuare a investire nella retribuzione, fornire un facile accesso ai salari guadagnati in qualsiasi momento del mese e offrire ottimi benefit e opportunità di avanzamento di carriera fanno parte dei nostri sforzi a lungo termine per essere il miglior datore di lavoro al mondo.”

Il rapporto tra Amazon e i dipendenti

Per dare rendere l’accesso alla retribuzione per i dipendenti il più semplice possibile, Amazon ha esteso il suo programma Anytime Pay, a tutti i dipendenti statunitensi. Anytime Pay consente ai dipendenti di Amazon di accedere fino al 70% della loro retribuzione, quando lo desiderano e senza spese, con l’obiettivo di dare ai dipendenti il controllo del loro stipendio. In precedenza, la maggior parte dei dipendenti Amazon riceveva lo stipendio regolare una o due volte al mese.

L’aumento di stipendio arriva mesi dopo la fondazione della prima sigla sindacale dei dipendenti di Amazon. La nascita della prima Amazon Labour Union è stata il risultato della battaglia condotta da Chris Small, 32enne ex impiegato di Amazon. Small era stato licenziato per avere organizzato una protesta nel magazzino Amazon di Staten Island nei mesi più duri della pandemia, a causa di misure anti-Covid insufficienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.