Programmi personalizzati e nuove tecnologie: così Fusco Fit aiuta le persone a trovare la versione migliore di sé

Giampaolo-Fusco
Giampaolo Fusco, fondatore di Fusco fit
Share

Insights tratto dal numero di settembre 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

INSIGHTS – FUSCO FIT| PAID PROGRAM

“Tutto è nato dalla mia forte passione per il mondo del fitness. Mi tormentava l’idea di capire come rendere felici le persone e aiutarle a ritrovare la versione migliore di sé”. È così che Giampaolo Fusco, trainer esperto e pioniere della body transformation, ha deciso di fondare Fusco fit, società di fitness coaching online presente con anche 20 studi di personal training in tutta Italia.

L’inizio con i grandi del settore

Era il 2015 quando l’imprenditore ha organizzato alcuni seminari tecnici, coinvolgendo Ashley Kaltwasser, vincitrice di tre Miss Olympia; ha quindi invitato i migliori preparatori e atleti del nostro Paese, della Spagna e dell’Inghilterra. “Ho replicato poi questo format anche con preparatori provenienti da Los Angeles”, racconta Fusco. “Una volta trovato il filo conduttore che univa tutti questi professionisti di fama internazionale l’ho rielaborato e fatto mio, adattandolo al corpo femminile.

Ho così creato il mio modus operandi per cambiare le persone rimanendo in un profilo benessere e non di competizione”. L’approccio di Fusco fit, che oggi conta un gruppo di lavoro composto da 120 persone, mette infatti al centro le persone. “Da noi tutto passa per la conoscenza reale dei bisogni delle nostre allieve, dei loro obiettivi contemplando spazi e tempi limitati. Con la giusta motivazione, assistenza e fiducia reciproca si può andare oltre i propri limiti sdoganando tanti pregiudizi di sesso e di età”.

L’importanza del contatto umano per Fusco fit

Oltre alla personalizzazione dei programmi di allenamento e alimentazione, alla base di Fusco fit c’è la capacità di far dialogare tecnologia e componente umana. A fianco dell’app dedicata, Fusco fitness workout, e dei diversi servizi a distanza, vi è infatti un’assistenza social e telefonica disponibile sette giorni su sette. “Da noi non c’è spazio per i bot: ci sono le persone ad ascoltare e rispondere a dubbi e curiosità delle allieve sui loro programmi”.

Proprio per questo, oltre all’attività di comunicazione da remoto, Giampaolo ha sempre ritenuto fondamentale incontrare le allieve di persona per fornire loro una consulenza diretta. “ll progresso non può prescindere dal contatto umano e dall’ascoltare l’unicità della persona”, ripete Fusco. Per questo l’imprenditore romano ha creato un doppio modello di business nel mondo fitness: l’apertura di 20 unit radicate nel territorio a supporto di tutto il bacino online.

L’allenamento da remoto

Tra i prodotti più innovativi per il mercato b2b spicca 1to1, uno specchio digitale presentato al Dubai Active capace di combinare un prodotto dal design ricercato a un servizio di personal training unico nel suo genere, in grado di monitorare e correggere istantaneamente i movimenti effettuati durante il workout grazie al machine learning. “Con 1to1, ci si potrà allenare live con un personal trainer Fusco fit connesso da remoto comodamente dalla propria suite d’albergo o da casa, ovviando a limitazioni di tempo, spazio, affollamento tipiche delle tradizionali palestre”.

Tra i progetti futuri, anche la realizzazione a Tivoli Terme del nuovo quartier generale, che sarà innovativo, sostenibile e fortemente attento al territorio. “Oltre a una palestra esclusiva, un bar e un ristorante fit, un’area dedicata all’outdoor, attrezzeremo un ulteriore spazio gratuito per tutta la comunità. Uno spazio dove i giovani potranno allenarsi e scegliere di dedicare il loro tempo all’attività fisica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.