L’avvertimento di Elon Musk: Twitter rischia la bancarotta

Elon Musk
(Photo by Win McNamee/Getty Images)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Il nuovo proprietario di Twitter, Elon Musk, ha comunicato al personale in una riunione che l’azienda ha problemi finanziari così gravi che “la bancarotta non è fuori questione” se non inizia a generare entrate maggiori, secondo quanto riportato da più parti. Il miliardario ha espresso privatamente una prospettiva cupa per il futuro di Twitter.

Aspetti principali

  • Musk ha detto ai dipendenti dell’azienda, acquistata due settimane fa dopo aver passato mesi a cercare di tirarsi indietro dall’operazione di acquisizione da 44 miliardi di dollari, di prevedere per Twitter un “flusso di cassa netto negativo di diversi miliardi di dollari” nel 2023, secondo quanto riportato da Information.
  • Il commento arriva dopo che Musk, nella sua prima e-mail a livello aziendale, ha dichiarato: “Senza significativi introiti da abbonamenti, c’è una buona probabilità che Twitter non sopravviva all’imminente recessione economica”, in un messaggio inviato alla sua forza lavoro alle 2:39 di giovedì.
  • La scorsa settimana, il miliardario ha dichiarato una perdita di 4 milioni di dollari al giorno per Twitter, oltre a pubblicare un tweet in cui comunicava “un enorme calo delle entrate” a causa delle aziende che hanno sospeso gli acquisti di pubblicità sulla piattaforma, in parte a causa di problemi di moderazione. Una situazione che si è aggravata giovedì con Chipotle che ha ritirato gli annunci.

A margine

Yoel Roth, che guidava il team di fiducia e sicurezza di Twitter e supervisionava la moderazione dei contenuti, si è dimesso giovedì, secondo quanto riportato da più parti. Musk ha spesso citato i tweet di Roth, che spiegavano le politiche di moderazione per rassicurare le persone preoccupate per il futuro.

In cifre

18,5 miliardi di dollari. Questo è l’ammontare del debito di Twitter. Musk ne ha assunti circa 13 miliardi di dollari in prestiti dalle banche per finanziare il suo accordo da 44 miliardi di dollari.

Sullo sfondo

L’imprenditore ha riposto le sue speranze in un modello di abbonamento per risollevare le sorti finanziarie di Twitter, ma il piano di 8 dollari al mese offerto per ottenere i segni di spunta blu probabilmente non servirà a ridurre i debiti dell’azienda.

Il modello a pagamento, precedentemente riservato agli account “degni di nota nel governo, nelle notizie, nell’intrattenimento o in un’altra categoria designata”, ha già causato problemi di disinformazione, mentre i casi di incitamento all’odio su Twitter sono aumentati in modo significativo da quando Musk ha assunto il controllo.

Le altre voci

La scorsa settimana Musk ha affermato, durante una conferenza con gli investitori, che Twitter potrebbe diventare l’azienda di maggior valore al mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.