Amadori assume 700 persone e punta ai due miliardi di euro di fatturato

Amadori
DENIS AMADORI, FRANCESCO AMADORI, FLAVIO AMADORI (imagoeconomica)
Share

700 assunzioni e due obiettivi: arrivare a 10.200 addetti e raggiungere i 2 miliardi di euro di fatturato nei prossimi cinque anni. Il gruppo Amadori ha avviato un percorso di ricerca personale e assunzione per oltre 700 persone da oggi e per i prossimi mesi, su tutti i siti principali della sua filiera integrata: in particolare in Romagna, per gli stabilimenti produttivi in Emilia-Romagna (Cesena e Santa Sofia), in Abruzzo (a Mosciano S. Angelo) e per le altre sedi in tutta Italia.

L’azienda sta cercando figure in diversi ambiti professionali: dagli addetti alla produzione ai magazzinieri, da figure tecniche e ingegneristiche legate alla manutenzione a diversi ruoli tecnico-amministrativi, oltre a figure in ambito hr, Marketing, It e commerciale.

Gli obiettivi di Amadori

Questa campagna di recruiting conferma la strategia di sviluppo e crescita che Amadori sta perseguendo da diversi anni e che intende portare avanti attraverso importanti investimenti strategici, che stanno rendendo sempre più innovative e tecnologicamente avanzate le strutture produttive del Gruppo.

“Il gruppo Amadori dà lavoro oggi a quasi 9.500 persone, di cui 51% donne e il 49% uomini, in rappresentanza di oltre 80 nazionalità differenti: una comunità varia e integrata, che rappresenta la nostra forza ed esprime al meglio i valori aziendali”, ha dichiarato Flavio Amadori, presidente di Amadori. “Investiamo da anni nella formazione professionale, attraverso la nostra Amadori Academy che, nel solo 2021, ha erogato oltre 54 mila ore di formazione ad ogni livello. Continueremo a investire in questo ambito strategico per tutti i dipendenti. Il nostro obiettivo è crescere insieme alle nostre persone”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.