Formazione Steam per le future professioniste del tech: Codemotion e Axa Italia lanciano Girls CodeUp

Share

Codemotion, la piattaforma di riferimento per la crescita professionale degli sviluppatori e per le aziende alla ricerca dei migliori talenti It, lancia, insieme ad Axa ItaliaGirls CodeUp, un progetto educativo che partirà tra la fine di novembre e gennaio 2023 nelle scuole di diverse città italiane. Il suo obiettivo è quello di ridurre il gender gap nel settore tecnologico, formando le future professioniste nelle materie delle materie cosiddette Steam (acronimo per Science, technology, engineering, art, mathematics) e sensibilizzando, allo stesso tempo, le nuove generazioni sull’importanza del settore healthcare, sulle potenzialità del coding e della cultura dei dati nella sfera della salute.

Formazione su programmazione, animazione 3D e intelligenza artificiale

Il percorso formativo lanciato da Codemotion è già stato utilizzato in alcune scuole a Torino, Roma e Napoli. L’obiettivo è coinvolgere un totale di oltre 200 studentesse iscritte al triennio delle Scuole Secondarie di secondo grado, che accederanno complessivamente a più di 250 ore di formazione e orientamento su programmazione software, animazione 3D e tecnologie innovative come intelligenza artificiale, big data e metaverso.

“In Europa solo il 18% delle professioni Ict è svolto da donne e in Italia la percentuale scende al 14,8%”, sostiene Chiara Russo, ceo e cofondatrice di Codemotion. “Esiste ancora un forte gender gap in ambito tecnologico e in Codemotion ci impegniamo per ridurre queste differenze di genere realizzando percorsi di introduzione alle tecnologie digitali per le ragazze più giovani, allo scopo di formare una nuova generazione di appassionate programmatrici e future professioniste delle Steam”.

La tecnologia applicata al settore healthcare

Guidate da esperti di Codemotion e di Axa Italia, del mondo universitario e delle professioni It, le studentesse impareranno le basi del coding e realizzeranno software, applicazioni, ambienti 3D nel metaverso e nuove idee e servizi sui temi della salute, del benessere e della prevenzione attraverso l’uso consapevole dei dati e delle tecnologie. Per realizzare i progetti, le partecipanti potranno contare su uno speciale dataset fornito da Axa Italia a tema healthcare.

“Durante tutto il percorso didattico metteremo a disposizione delle partecipanti tecnologie accessibili, formatori esperti, contenuti creati ad hoc, testimonianze e uno speciale dataset a tema healthcare curato da Axa Italia e creato appositamente per agevolare la realizzazione di progetti concreti, interessanti ed innovativi”, aggiunge Massimo Avvisati, head of EdTech r&d di Codemotion. “Crediamo infatti che la tecnologia sia un elemento abilitante che permette alle studentesse appassionate di discipline Steam di imparare come si realizzano dei veri progetti software, vivere un’esperienza vicina a quello di un contesto lavorativo e iniziare il proprio cammino per diventare le professioniste It di domani”. 

Obiettivo del progetto di Axa: Riduzione gender gap

La sfida che le studentesse dovranno superare attraverso i propri progetti? Rispondere alla domanda “cos’è la salute per te?”. La stessa al centro della recente campagna pubblicitaria di Axa Italia che dà voce ai singoli bisogni e al vissuto personale sul tema della salute, utilizzando la propria creatività e gli strumenti appresi durante il percorso per dare vita a qualcosa di originale ed utile.

“In AXA crediamo che investire sulle competenze sia una chiave di integrazione, crescita e valorizzazione delle persone”, dichiara Giacomo Gigantiello, ceo di Axa Italia. “Per questo ci impegniamo nel costruire le skill del futuro, assicurando eguali possibilità per affermare il proprio talento. In particolare, con il progetto Girls CodeUp, vogliamo sostenere le donne che desiderano esplorare le discipline scientifiche e contribuire a ridurre il gender gap in ambito digitale. Vogliamo trarre il meglio dallo scambio fra esperienze e percorsi culturali diversi, offrendo alle studentesse strumenti utili per orientarsi nel panorama Steam, che sempre più ha bisogno del loro prezioso contributo, in ottica di contaminazione positiva, per una società più inclusiva, e quindi più sostenibile”.

Axa Italia per un cambiamento che sia anche culturale

“In questa progettualità metteremo a disposizione le nostre conoscenze in ambito big data, machine learning e intelligenza artificiale e un dataset sull’area health, su cui le studentesse svilupperanno i possibili use case legati all’ambito salute, benessere e prevenzione”, prosegue Anna Maria Ricco, chief operation officer di Axa Italia. “Vogliamo portare nelle scuole la nostra esperienza su questi temi, con l’idea che oltre a lavorare sulla costruzione di competenze tech & data sia necessario accelerare il cambiamento culturale, avvicinando ancora di più le nuove generazioni e in particolare le ragazze, alle potenzialità delle nuove tecnologie ed alle professioni Steam. In quest’ottica i colleghi di Axa Italia, esperti nelle diverse tematiche, saranno impegnati in  momenti di formazione, volti a dare un contributo attivo alla riduzione del gender gap nel settore tecnologico”.

Il progetto Girls CodeUp aderisce al Manifesto di Repubblica Digitale, l’iniziativa strategica nazionale, coordinata dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio, che ha l’obiettivo di ridurre il divario digitale e promuovere l’educazione sulle tecnologie del futuro, supportando il processo di sviluppo del Paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.