Come Vendor aiuta le aziende a crescere e migliorare la propria competitività

vendor-Ciacciarelli
Stefano Ciacciarelli, ad di Vendor
Share

Contenuto tratto dal numero di novembre 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

VENDOR – INSIGHTS| PAID PROGRAM

Oltre 1.600 i clienti che hanno intrapreso un percorso di efficienza per l’impresa, di cui più di 234 acquisiti solo nell’ultimo anno, 350 milioni di euro di benefici ottenuti grazie alle sue consulenze e oltre 70 collaboratori attivi. Sono i numeri a raccontare il ruolo cruciale di Vendor nell’aiutare le aziende a crescere e migliorare la propria competitività sul mercato, soprattutto in questo particolare momento storico.

Un supporto prezioso per le aziende

L’advisor indipendente, nato nel 2012 con sede a Castiglione dello Stiviere, è diventata società benefit grazie al suo impegno a operare secondo i criteri di responsabilità, inclusività, sostenibilità e trasparenza nei confronti di comunità e territorio. Si occupa di consulenza specializzata nello sviluppo di piani di efficienza per l’impresa attraverso servizi di finanza agevolata, efficienza energetica e operativa.

È proprio sul concetto di efficienza che si basano le azioni messe in campo da Vendor. L’obiettivo è accompagnare le aziende verso traguardi prefissati sul lungo e medio periodo, in particolare per quanto riguarda le agevolazioni messe a disposizione da enti pubblici e privati, i cui iter sono spesso troppo complessi o articolati da seguire.

È frequente, infatti, che manchi il tempo necessario per analizzare gli incentivi presenti e spesso non si disponga di strumenti idonei e di personale adeguato per muoversi tra le numerose pratiche burocratiche.
Il quadro è reso ulteriormente complicato dall’emanazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e dei Programmi regionali (Pr), ovvero i programmi di riferimento per l’utilizzo delle risorse europee utili all’emanazione dei bandi regionali a supporto delle imprese.

Tre aree di intervento per Vendor

Tali agevolazioni, sebbene rappresentino occasioni preziose per favorire la crescita aziendale, spesso non vengono sfruttate adeguatamente. “Il nostro obiettivo”, spiega Stefano Ciacciarelli, ad di Vendor, “è colmare lo spazio tra la voglia delle aziende di crescere e le opportunità a disposizione, con un approccio attivo e continuativo direttamente sul campo. Ecco perché noi di Vendor monitoriamo continuamente lo scenario, per intervenire in maniera ancora più puntuale nel supportare le aziende ad accedere a tali incentivi e superare qualsiasi situazione di impasse”.

Ma come opera Vendor nel concreto? La strategia messa in atto si sviluppa secondo tre aree di intervento. Efficienza finanziaria, con il supporto per l’ottenimento di incentivi locali, regionali e nazionali che consentono alle aziende di finanziare i propri investimenti (attrezzature, impianti, hardware, software, tecnologie digitali, beni strumentali, sistemi e dispositivi 4.0, formazione, progetti di ricerca e sviluppo,
internazionalizzazione ed efficientamento energetico), aiutandole altresì a destreggiarsi tra contributi in conto interesse, contributi a fondo perduto e crediti di imposta.

Efficienza energetica, nell’ottica di una riduzione dei costi e miglioramento dell’immagine aziendale, che si realizza attraverso una diagnosi energetica volta a indagare i consumi di energia e rilevare criticità ed inefficienze, seguita dall’affiancamento di un energy manager di supporto per la riduzione dei costi energetici.

Infine, l’efficienza operativa 4.0 si rivolge alle aziende che vogliono ottimizzare i processi, grazie alla diagnosi o all’affiancamento operativo, utili a potenziare e migliorare la gestione della produzione, del magazzino o implementando un sistema di controllo di gestione.  Tre business unit integrate e sinergiche, quindi, per supportare al massimo l’efficienza delle imprese.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.