Milano e Roma tra le peggiori città in cui vivere: ecco i risultati di una ricerca di InterNations

Milano
GETTY
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

InterNations, la community composta da chi ha espatriato in giro per il mondo, ha pubblicato l’Expat City Ranking 2022, un rapporto sui luoghi migliori e peggiori in cui vivere. L’elenco ha classificato 50 città e ha rispecchiato la felicità (e l’infelicità) degli espatriati che hanno vissuto e lavorato all’estero nell’ultimo anno.

Nella classifica, Valencia, in Spagna, si è piazzata al primo posto, risultando la migliore città al mondo in cui vivere e lavorare. Valencia è una città di 2.000 anni che si trova sulla costa sud-orientale della Spagna, alla confluenza del fiume Turia con il Mar Mediterraneo. È nota per le sue belle spiagge, la vivace scena gastronomica e la ricca cultura. Dubai si è piazzata al secondo posto della classifica, mentre Città del Messico è arrivata terza. Completano l’elenco delle 10 migliori città del mondo in cui vivere per gli espatriati: Lisbona, Madrid, Bangkok, Basilea, Melbourne, Abu Dhabi e Singapore.

In fondo alla classifica c’è Johannesburg, al numero 50, la peggiore città al mondo in cui vivere. Francoforte si è piazzata al 49° posto, seguita da Parigi al 48°. Istanbul, Hong Kong, Amburgo, Milano, Vancouver, Tokyo e Roma completano l’elenco delle peggiori città del mondo in cui vivere.

Le 20 migliori città del mondo in cui vivere

  1. Valencia, Spagna
  2. Dubai
  3. Città del Messico, Messico
  4. Lisbona, Portogallo
  5. Madrid, Spagna
  6. Bangkok, Thailandia
  7. Basilea, Svizzera
  8. Melbourne, Australia
  9. Abu Dhabi
  10. Singapore
  11. Tallinn, Estonia
  12. Miami, Usa
  13. Sydney, Australia
  14. Barcellona, Spagna
  15. Nairobi, Kenya
  16. New York, Usa
  17. Copenaghen, Danimarca
  18. Losanna, Svizzera
  19. Toronto, Canada
  20. Zurigo, Svizzera

Le 10 peggiori città del mondo in cui vivere

Johannesburg, Sudafrica (50° posto su 50 Paesi)
Francoforte, Germania (49° posto in classifica generale)
Parigi, Francia (48° posto in classifica generale)
Istanbul, Turchia (47° posto in classifica generale)
Hong Kong (46° posto in classifica generale)
Amburgo, Germania (45° posto in classifica generale)
Milano, Italia (44° posto in classifica generale)
Vancouver, Canada (43° posto in classifica generale)
Tokyo, Giappone (42° posto in classifica generale)
Roma, Italia (41° posto in classifica generale)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.