Com’è il nuovo Breguet Classique Calendrier, che trasporta i codici stilistici dell’azienda svizzera in un universo contemporaneo

Classique Calendrier Breguet
Share

Articolo tratto dal numero di dicembre 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

Nel panorama dell’alta orologeria, pronunciare il nome di Abraham-Louis Breguet corrisponde a un metaforico inchino verso ‘il maestro’ che ha dato il via all’orologeria moderna e alle alte complicazioni del settore. Un genio, un precursore che ha lasciato il segno. Le collezioni della maison Breguet hanno vita eterna ma non smettono mai di stupire.

Fra le novità orologiere dell’anno brilla il nuovo Breguet Classique Calendrier 7337, un segnatempo emblematico della collezione Classique, che trasporta i codici stilistici di Breguet in un universo contemporaneo con un’integrazione della collezione Classique. Questa nuova interpretazione parte dall’estetica Breguet e dalle cifre stilistiche identitarie del marchio nell’ambito della decorazione come il finissimo guillochage Clous de Paris realizzato a mano dagli artigiani, che ritroviamo nell’elegante quadrante decentrato verso il basso.

Il quadrante esterno, invece, sfoggia un motivo circolare a chicchi d’orzo. A ore 12 le fasi lunari bilanciano la composizione con un piccolo-grande capolavoro: la luna in oro è realizzata a mano con una lavorazione martellata, mentre le nuvole che la circondano vantano un trattamento di sabbiatura con texture opaca. Il cielo è rivestito di lacca blu composta da lustrini che lasciano intravedere le stelle a seconda dell’orientamento del segnatempo. Le ore, i minuti e i secondi sono indicati dalle tradizionali lancette Breguet a pomme in acciaio azzurrato. La data e il giorno della settimana sono situati rispettivamente a ore 2 e a ore 10. Le finestrelle hanno un’ampia apertura per una migliore leggibilità.

    Classique Calendrier Breguet
    Classique Calendrier Breguet
    Breguet

Al centro della cassa in oro bianco o oro rosa da 39 mm si trova il calibro 502, uno dei movimenti più sottili di Breguet, con uno spessore di soli 2,4 mm: design ad alte prestazioni con dimensioni sottilissime. La massa oscillante decentrata occupa uno spessore minimo, lasciando il massimo spazio agli elementi principali del movimento rodiato a carica automatica, costituito da 236 componenti e dotato di una spirale in silicio nonché di uno scappamento ad ancora in linea inversa con anse in silicio. Questo materiale ha molteplici proprietà: oltre a essere resistente alla corrosione e all’usura, non risente dei campi magnetici e migliora la precisione del segnatempo.

Il movimento, che può essere ammirato attraverso il fondello in vetro zaffiro, mette in risalto un savoir-faire peculiare della maison: la decorazione. Mentre la massa oscillante in oro bianco presenta una lavorazione guilloché, gli altri componenti sono impreziositi da finiture smussate e un motivo Côtes de Genève. Infine, il bilanciere del nuovo modello Classique Calendrier 7337 oscilla a una frequenza di 3 Hz e presenta una riserva di carica di 45 ore. Molto elegante e versatile per ogni look del gentleman contemporaneo l’abbinamento con cinturino blu notte per la versione in oro bianco e in marrone per la versione in oro rosa. Prezzo: 46.500 euro

E per le signore, ormai sempre più esigenti e competenti nell’alta orologeria? Il nuovo Classique Dame 8068 di sicuro cattura l’attenzione, non passa inosservato per il suo perfetto mix di tecnica ed estetica. Per la prima volta in assoluto il Breguet Classique Dame fa bella mostra di sé in un cofanetto che include tre cinturini intercambiabili in differenti nuance di colore con un sistema di facile e autonoma sostituzione senza l’impiego di particolari strumenti: bastano una semplice pressione e un clic. Quindi in pochi secondi da un cinturino in tessuto satinato nero al polso si passa a un segnatempo in alligatore color foglia di tè e viola bisanzio per la versione in oro bianco o blu pavone e lampone per il modello in oro rosa. Dunque, nuovo look colorato per i cinturini ma nuovo outfit anche per il quadrante e per la corona, ora con diamante cabochon.

La cassa da 30 mm ha una lunetta e anse tempestate di 64 diamanti taglio brillante. Il quadrante in madreperla è impreziosito da un finissimo guillochage realizzato a mano dagli artigiani. Per aggiungere un tocco di leggerezza visiva, le celebri cifre arabe Breguet compongono ora il giro delle ore. Infine, a ore 12, un sottile cartiglio ovale racchiude il logo del marchio. I vari componenti del movimento, animato dal calibro 537/3, sono impreziositi con la tecnica dell’anglage e il motivo Côtes de Genève. La cassa è impermeabile fino a 30 metri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.