La stampa 3D di Roboze incontra la tecnologia di Salesforce

Roboze
Share

Prestazioni straordinarie e soluzioni rivoluzionarie per le industrie dell’oil and gas, del manufacturing e dell’automotive: Roboze, azienda italiana con head quarter a Bari, in Puglia e una sede in Texas, sta letteralmente “stampando” l’evoluzione delle aziende manifatturiere, con la tecnologia di stampa 3D per super polimeri e compositi più precisa al mondo.

La sfida è più attuale che mai: investire in tecnologie in grado di sostituire il metallo in settori come aerospazio, motorsport, energia, medicina e manifattura, fornendo alle aziende la possibilità concreta di adattare velocemente la produzione ai cambiamenti del mercato e favorire l’innovazione digitale. È la Supply Chain 4.0: oggi, la stampa 3D ha un ruolo cruciale nel delicato e necessario passaggio dal magazzino fisico a quello digitale.

Di fronte a questa sfida, marketer e aziende possono esplorare mercati ancora sconosciuti e favorire l’agilità dei processi e dei flussi logistici, fattore competitivo principale su cui si basa la complessa conversazione tra sales e marketing. “Digitalizzare è la nostra natura. Non potevamo digitalizzare la produzione, senza prima digitalizzare i nostri processi, per assicurare la migliore esperienza possibile ai nostri clienti”, dice Alessio Lorusso, ceo e founder di Roboze, già ospite dell’appuntamento ‘Forbes Leader’ e inserito nella classifica Forbes Under 30 del 2018.

LEGGI ANCHE: “Nuovi investitori di lusso per Roboze: c’è anche il presidente di Ita Airways Alfredo Altavilla”

È noto che il repentino aumento della domanda ha generato più richieste di lavorazioni di quante un’azienda possa elaborarne. In questo scenario di crisi e di congestione del sistema, che ha portato a un conseguente aumento dei prezzi delle materie prime, Roboze sta giocando una partita decisiva a livello mondiale, ed è pronta a farlo puntando sull’integrazione tecnologica. Così, con il supporto dell’agenzia di marketing Brainpull – anch’essa con sede in Puglia, a Milano e in Texas – Roboze ha implementato il CRM Salesforce con l’obiettivo di monitorare e snellire i processi di vendita, ottenendo una totale capacità di controllo delle relazioni B2B. Con il modulo Salesforce Sales Cloud l’azienda ha poi ottimizzato la comunicazione creando un flusso informativo adeguato a supporto di un business già avviato e stabile a livello mondiale, con un’avanzata capacità di controllo delle relazioni e delle informazioni in possesso.

“Insieme a Roboze abbiamo individuato in Salesforce una soluzione vincente adattandola ai processi marketing and sales, rendendoli agili e scalabili a livello globale. Siamo entusiasti di lavorare come consulenti strategici e tech integrator per un’azienda incredibile che sta letteralmente stampando l’evoluzione per le industrie”, aggiunge Claudio Matarrese, Strategist & VP Brainpull.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.