Incremento a doppia cifra e un nuovo flagship store in arrivo a Milano: il 2022 da record di La Martina

Alessandro Santamaria Vice President La Martina Forbes Italia
Share

A un anno dal suo ingresso in La Martina come vice president, Alessandro Santamaria si dice pienamente soddisfatto del doppio incremento a doppia cifra del 2022. L’azienda, infatti, chiuderà dicembre con un 15% di aumento sul fatturato annuo e un +29% sugli ordini della campagna vendita SS23. Un’accelerazione dovuta alla nuova impostazione dei canali di distribuzione e alla strategia di riposizionamento del brand messa in atto negli ultimi mesi.

L’omnicanalità evoluta di La Martina

“Il percorso di crescita di La Martina è legato a più fattori. Per prima cosa abbiamo migliorato la nostra rete di distribuzione globale, aprendo nuovi corner in importanti store multibrand”, racconta Santamaria. “In Italia siamo entrati in Rinascente, in Spagna abbiamo incrementato la nostra presenza da El Corte Inglés e stiamo sviluppando importanti partnership con grandi department store francesi, tedeschi e greci”.

Inoltre il brand ha investito sul canale digitale, migliorando le performance del sito e-commerce e la penetrazione sui grandi marketplace europei. “Il mondo dell’online è diventato fondamentale anche per chi acquista nei negozi fisici, grazie allo scaffale infinito, una forma di omnicanalità evoluta di cui La Martina è pioniera”, spiega Santamaria. “Con questo strumento abbiamo collegato con le nostre disponibilità di magazzino i 120 negozi multimarca dove il marchio è presente. Questo vuol dire che, se un capo non è disponibile in negozio ma è presente nel database online, l’acquirente può comprarlo immediatamente e passare a ritirarlo qualche giorno dopo, oppure riceverlo direttamente a casa. Si tratta di un servizio importante sia per i nostri partner b2b che per il cliente finale, rivelatosi fondamentale per non perdere vendite in caso di non disponibilità del prodotto nel negozio fisico”.

Il nuovo monomarca La Martina

    La Martina FW23
    La Martina FW23
    La Martina FW23
    La Martina FW23

Altro dato importante: l’incremento del 29% sugli ordini della campagna vendite primavera-estate 2023 conferma l’efficacia del lavoro dell’ufficio stile, con prodotti sempre più adeguati alle esigenze dei millennial. Fondamentale anche il lavoro strategico su marketing e comunicazione. “Abbiamo puntato a rendere il brand sempre più riconoscibile, partecipando per la prima volta alla Milano Fashion Week di giugno e organizzando una sfilata sulla scalinata del Teatro Massimo di Palermo a settembre”, prosegue Santamaria.

Sulla scia di questi successi, l’apertura del flagship store di Milano è un pilastro fondamentale del lavoro di riposizionamento iniziato con l’arrivo del vice president. “Aprirà nel 2023 in Brera, precisamente in Corso Garibaldi, cuore della città e area trendy che coniuga un animo residenziale di alto livello con una parte business e di turismo. Il nuovo monomarca sarà uno dei principali canali di comunicazione e marketing del brand. Distribuito su una superficie di 500 metri quadri, suddivisa su due piani, sarà organizzato in aree tematiche, ognuna con la sua capsule collection presentata attraverso le storie che ne raccontano l’ispirazione e la connessione con La Martina”, svela Santamaria.

Anche chi cerca capi esclusivi sarà accontentato: “Ci saranno prodotti in edizione limitata acquistabili solo in negozio e online. In più, tutto lo store sarà riprodotto in realtà aumentata. Un cliente che si collegherà da Buenos Aires, New York o Roma potrà navigare all’interno del flagship, comprare i suoi capi preferiti e vivere un’esperienza dedicata attraverso il canale digitale, assaporando il dna del brand nato in Argentina e che affonda le sue radici nel mondo del polo”. Infine, all’interno del monomarca di Milano aprirà un ristorante argentino in partnership con El Carnicero, per offrire agli ospiti piatti tipici ed eccellenze enoiche del Sudamerica.

Il richiamo del polo

La Martina Fall Winter 23 3 Forbes Italia
La Martina FW23

Guardare avanti, senza dimenticarsi delle origini, è il mantra che guida le strategie di La Martina. Il brand, nato in Argentina nel 1985, è infatti legato al mondo del polo, poiché produce da sempre equipaggiamento tecnico come elmetti, caschi, selle e stivali. La linea di abbigliamento è nata successivamente con la prima maglietta ‘polo’, che ha decretato il successo del brand a livello globale.

“Il polo per noi è l’origine di tutto. Per questo motivo vogliamo riaffermarci, riprendendoci la nostra leadership all’interno di questo meraviglioso sport”, dice Santamaria. “Sono appena tornato da una bellissima esperienza a Buenos Aires, dove si è giocato il Campeonato Argentino Abierto de Polo, il torneo più importante del mondo. Quest’anno La Martina è tornata protagonista, sponsorizzando una squadra e consolidando la sua presenza con uno scenografico stand centrale all’interno dello stadio”. Si tratta del primo passo per rilanciare il marchio attraverso gli eventi di polo internazionali.

“Siamo ripartiti dall’Argentina e stiamo pianificando di partecipare come sponsor e co-organizzatori ad altri tornei in Cina, Europa, Stati Uniti, Nord e Sud Africa, insieme alla Polo Management Group, agenzia attiva dal 2000 con cui forniamo supporto tecnico a cavalli, giocatori e gestiamo le sponsorizzazioni globali”, conclude Santamaria. “Un piano ambizioso che coniuga l’omnicanalità e il mondo dello sport per rendere sempre più riconoscibile La Martina, con l’augurio di ritrovarci alla fine del prossimo anno a celebrare una nuova crescita di fatturato a doppia cifra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.