Zipline
Innovation

In America una startup già consegna a domicilio con i droni. E ora vale 4,2 miliardi di dollari — IL VIDEO

LIVE – Forbes 100 Professionals 2024

Segui, dalle ore 18:30, la sesta edizione dell’evento di Forbes dedicato ad avvocati, commercialisti e consulenti del settore legale e fiscale che rappresentano il meglio della professione in Italia.

PARTNER

“La cosa più vicina al teletrasporto che sia stata creata”. Così Keller Rinaudo Cliffton, cofondatore e ceo di Zipline, descrive il drone in grado di trasportare pacchi e altri materiali in un raggio d’azione di diversi chilometri che può rivoluzionare il settore delle consegne a domicilio. L’obiettivo dell’azienda non è solo quello di velocizzare i processi di consegna ma impattare il meno possibile sull’ambiente.

“Nell’ultimo decennio”; spiega il ceo della società, “la domanda globale di consegne istantanee è salita alle stelle, ma la tecnologia che utilizziamo per le consegne è vecchia di 100 anni. Stiamo ancora usando gli stessi veicoli a combustione da 3.000 chili, guidati da esseri umani, per effettuare miliardi di consegne che di solito pesano meno di 5 chili. È lento, costoso e terribile per il pianeta”. I droni di Zipline vogliono essere parte di un sistema logistico autonomo, fluido, ultrarapido, conveniente e “davvero magico che serve tutte le persone allo stesso modo, ovunque si trovino”.

Ad accorgersi della portata dell’idea di Ziplings sono stati anche gli investitori. Secondo quanto riportato da Forbes.com, l’azienda di San Francisco è vicina a raccogliere 330 milioni di dollari in un nuovo round di finanziamento. Il nuovo investimento porterebbe la valutazione di Zipline a circa 4,2 miliardi di dollari. Si tratta di un aumento del 55% rispetto alla valutazione di 2,7 miliardi di dollari raggiunta due anni fa. Tra i precedenti investitori della società ci sono Sequoia, Andreessen Horowitz, Katalyst Ventures, GV, Pactolus Ventures, Emerging Capital Partners e Reinvent Capital.

L’iniezione di denaro  arriva mentre Zipline ha annunciato un nuovo drone, il Platform 2, in grado di trasportare otto chili di carico con un raggio d’azione di circa 16 chilometri. “La maggior parte dei pacchi spediti dagli e-commerce pesa cinque chili o meno”, ha dichiarato Keller Rinaudo Cliffton in un’intervista del mese scorso. Il velivolo, noto anche come P2 Zip, è in grado di ricaricarsi su una stazione di attracco che assomiglia a un lampione. L’azienda ha annunciato come partner la catena di fast-food Sweetgreen ela Michigan Medicine.

I dati di Zipline

Secondo quanto si legge nel sito della società, nel 2023 Zipline prevede di condurre un grande numero di test di volo, con più di 10.000 voli di prova utilizzando circa 100 velivoli. “La sicurezza di Zipline”, si legge sul sito, “è stata dimostrata negli ultimi sette anni di attività e in oltre 500.000 voli commerciali. Zipline ha effettuato più di 540.000 consegne a clienti reali e attualmente ne completa una ogni 90 secondi. Zipline ha percorso 40 milioni di miglia commerciali autonome, consegnando quasi 5 milioni di prodotti (tra cui più di 8 milioni di dosi di vaccino)”.

Dall’Africa agli Usa

Prima di poter operare negli Stati Uniti, Zipline ha deciso di sperimentare la sua tecnologia in Paesi in via di sviluppo. L’azienda ha distribuito i suoi droni in Ruanda nel 2016 e successivamente in Ghana. I droni di Zipline hanno visto aumentare il numero di consegne in corrispondenza dell’emergenza Covid. I velivoli infatti sono stati preziosi per la consegna di sangue e vaccini in queste nazioni africane. Un approccio che sfata un tabù: “La maggior parte delle persone pensa che la tecnologia parta dagli Stati Uniti e poi si diffonda in altri Paesi”, ha dichiarato all’epoca Keller Rinaudo a Forbes. “Non è quello che stiamo vedendo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .