Emanuele Preve, cfo di Riso Gallo
Leader

“Un’eccellenza attenta alla sostenibilità”: Riso Gallo premiata da EY nella categoria Food and Beverage

LIVE – Forbes 100 Professionals 2024

Segui, dalle ore 18:30, la sesta edizione dell’evento di Forbes dedicato ad avvocati, commercialisti e consulenti del settore legale e fiscale che rappresentano il meglio della professione in Italia.

PARTNER

Articolo tratto dal numero di luglio 2023 di Forbes Italia. Abbonati!

Per l’impegno di una famiglia che, da più di 160 anni, diffonde la cultura del cibo italiano nel mondo; un’eccellenza del made in Italy che presta particolare e continua attenzione al tema della sostenibilità ambientale”. È con questa motivazione che Ey ha conferito a Riso Gallo il premio Imprenditore dell’anno 2022 nella categoria Food and Beverage. 

Un premio che da 26 anni celebra l’imprenditoria: “Il premio Ey L’Imprenditore dell’anno celebra le grandi storie delle imprese del nostro Paese e delle donne e degli uomini che le hanno rese possibili”, ha dichiarato Enrico Lenzi, responsabile Italia del premio. “Oggi il fattore umano, la capacità di avere accesso al talento, la giusta meritocrazia e l’inclusione rappresentano leve fondamentali per la creazione di valore di lungo termine”.

Soddisfazione che arriva anche dall’azienda lombarda: “Riso Gallo”, ha spiegato Emanuele Preve, cfo e membro del cda di Riso Gallo e managing director di Riso Gallo International, “è presente sul mercato da 167 anni, coinvolgendo sei generazioni della nostra famiglia. Questo premio rappresenta un riconoscimento alla nostra imprenditorialità, che è riuscita a portare avanti la tradizione del riso. Gestire un’azienda con i familiari non è facile, ma abbiamo imparato nel tempo a trovare un metodo di governance efficace e in cui crediamo”.

Una storia, quella dell’azienda nata nel 1856 a Robbio Lomellina, in provincia di Pavia, che è indissolubilmente legata a quella dello sviluppo e dell’espansione delle eccellenze italiane nel mondo. “Essere una delle aziende che rappresentano il made in Italy e contribuiscono al posizionamento e alla diffusione dei suoi valori è per noi una fonte di orgoglio”, ha continuato Preve. “A questo, per noi, è strettamente correlato il legame con il territorio, la Pianura Padana, che è la fonte principale di produzione del riso in tutta Europa e di tutti coloro che lavorano in filiera”.

Questa tradizione secolare si arricchisce anno dopo anno grazie anche a quell’innovazione che in un mercato come quello del riso non può mancare. Innovazione che si lega alla sostenibilità, da sempre parte integrante dei progetti di Riso Gallo. “Nel 2018 abbiamo integrato nel nostro percorso di crescita sostenibile il progetto Il Riso, che ha l’obiettivo di creare una comunità di aziende agricole della filiera risicola con le quali collaboriamo, supportandole nell’adozione di modalità etiche di coltivazione e lavorazione del riso”, ha concluso Preve.

Le candidature per l’edizione 2023 del premio Imprenditore dell’anno sono aperte fino al 31 luglio. Possono partecipare tutti gli imprenditori e le imprenditrici alla guida di società con sede legale in Italia, attive da almeno tre anni, che nell’anno precedente abbiano fatturato almeno 40 milioni di euro. Nell’ambito dell’iniziativa, Ey anche quest’anno darà spazio alle idee dei giovani attraverso il premio Ey Startup & Scaleup, dedicato alle imprese nascenti attive da non più di cinque anni, e quelle in rapida ascesa attive da non più di dieci anni. I vincitori saranno proclamati nel corso di una cerimonia che si terrà a Milano a novembre 2023.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .