Elon Musk x
Miliardari

X lancerà entro l’anno un servizio di pagamento peer-to-peer

Questo articolo è apparso su Forbes.com

X, il social precedentemente noto come Twitter, ha annunciato che entro quest’anno lancerà un servizio di pagamento peer-to-peer simile a Venmo o PayPal. Si tratta di una nuova funzionalità che il miliardario proprietario di X, Elon Musk, pianifica da diverso tempo per sviluppare la sua “everything app” (un’applicazione tutto-in-uno).

Aspetti principali

  • X ha annunciato la nuova funzionalità in un post sul blog. L’obiettivo? Migliorare “l’utilità dell’utente e le nuove opportunità di commercio”.
  • L’azienda non ha fornito una tempistica su quando il nuovo servizio sarà disponibile, ma Musk ha detto alla ceo di Ark Invest, Cathie Wood, che potrebbe essere lanciato già “a metà del 2024”.
  • Secondo l’azienda, il nuovo servizio di pagamento mostrerà “quanto è utile poter gestire più momenti della vita in un unico luogo”. Intanto Musk continua a promuovere X come una futura “everything app”.
  • Secondo i registri pubblici, X Payments si è registrato per operare in almeno 32 stati e ha ottenuto una licenza di gestore di denaro necessaria per elaborare pagamenti in 10 stati, come riportato da TechCrunch a dicembre.

Sullo sfondo

Negli anni ’90, Musk ha co-fondato X.com, una banca online che successivamente è stata rinominata PayPal dopo che fu licenziato dal consiglio di amministrazione dell’azienda. Musk non ha lavorato direttamente nei pagamenti online in PayPal, ma ha spesso discusso di tornare in questo settore con X, il sito di social media che ha acquistato nell’ottobre 2022 per 44 milioni di dollari. Twitter aveva già presentato la domanda per creare Twitter Payments LLC nel 2022, mesi prima che Musk acquistasse l’azienda.

“Nei mesi a venire, daremo la possibilità di gestire l’intero mondo finanziario,” ha scritto Musk poco dopo aver ufficialmente rinominato l’azienda come X. In passato, Musk ha elogiato WeChat, l’app cinese sviluppata dal gigante tecnologico Tencent, che combina un servizio di messaggistica istantanea con pagamenti peer-to-peer. “In Cina, fondamentalmente vivi su WeChat. Se saremo in grado di ricreare tutto ciò con Twitter, avremo un grande successo”, avrebbe detto Musk ai dipendenti in una riunione generale a giugno 2023.

Vicende da considerare

Nel post sul blog con l’annuncio di X Payments, si legge che X sta vicendo un “momento irresistibile” con numeri record di utenti che utilizzano i nuovi servizi lanciati nell’ultimo anno sotto la guida di Musk. Si parla, per esempio, di 100 milioni di spettatori giornalieri per la funzionalità di video immersivo di X. Musk e la ceo Linda Yaccarino avevano già dichiarato che l’azienda aveva raggiunto un nuovo record di 500 milioni di utenti, con oltre 2 milioni di nuove registrazioni utente al giorno. Tuttavia, i dati da Similarweb indicano che X ha avuto solo circa 94 milioni di visite totali al sito lo scorso dicembre, con circa 45,9 milioni di utenti unici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .