Aon

Share

Aon è il primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa. L’azienda, da sempre attenta all’innovazione nel mercato assicurativo, fornisce supporto e competenze specifiche nella definizione delle strategie che consentono di gestire e controllare i diversi rischi aziendali. Il gruppo è presente in Italia in 26 città e si avvale di oltre 1.600 dipendenti per fornire alle Pmi, ai grandi gruppi industriali e finanziari e agli enti pubblici soluzioni su misura per una adeguata gestione dei rischi. Aon posiziona le esigenze del cliente al centro della propria visione e valorizza le potenzialità di tutti i talenti che la compongono. Il motore strategico che sta alla base dell’organizzazione aziendale vede la coesistenza di diversi obiettivi, volti a rendere ancor più solida la società: garantire massima attenzione alle esigenze dei clienti, permettere ai propri talenti di assumere ruoli di sempre maggiore responsabilità, assicurare il trasferimento di competenze, sviluppare l’innovazione e la ricerca.

CONTATTI

Via Calindri 6 - Milano
Tel. 02454341

Personaggi ed interpreti

Donato Parma è l’Hr director di Aon Italia. Dopo essersi laureato in Scienze Politiche nel 2004 all’Università degli Studi di Milano, si è ulteriormente specializzato sempre presso l’ateneo milanese con un master biennale in Labour Studies. Dopo le prime esperienze in ambito Hr all’Istituto Neurologico Besta, è entrato in Aon a partire dal 2005. Qui ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità e, da oltre sette anni, ricopre la sua carica attuale di direttore del personale.

Il punto forte

Aon Italia, per garantire un ambiente favorevoli per clienti e dipendenti, mira a favorire lo spirito di collaborazione tra i dipartimenti aziendali per non rinunciare a nuove prospettive che aiutino a fornire il meglio di Aon ai clienti, farsi promotori della filosofia Aon per costruire fiducia e modellare le esperienze di personale e lavoratori. Oltre a incoraggiare la comunicazione tra le persone, ed essere inclusivi per sviluppare e far crescere talenti diversi: la diversità, infatti, genera creatività e innovazione nei team di lavoro.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo