Brother Italia

Share

La responsabilità verso l’ambiente è un valore fondamentale per Brother Italia, azienda specializzata in soluzioni di stampa, gestione documentale ed etichettatura. In conformità con lo statuto globale del gruppo giapponese, la filiale italiana s’impegna da sempre a garantire quotidianamente uno sviluppo sostenibile attraverso numerose attività di responsabilità sociale. La politica ambientale di Brother si pone come obiettivo quello di realizzare prodotti ecologici e in cui l’ambiente viene preso in considerazione durante tutto l’intero ciclo di vita: dalla progettazione alla realizzazione, dall’uso da parte del cliente allo smaltimento, dal riciclo al riutilizzo. Inoltre, grazie al programma di riciclo dei toner originali, che all’interno degli stabilimenti subiscono un processo di trasformazione che permette di rigenerare il prodotto come nuovo, Brother contribuisce alla protezione dell’ambiente, favorendo un’economia sostenibile e riducendo al minimo le emissioni di anidride carbonica anche nel processo di trasporto, grazie a innovazioni nella progettazione degli imballaggi.

 

CONTATTI

Contatti: Segreen Business Park, via san Bovio 3, San Felice - Segrate (Mi)
Tel. 029500191

OBIETTIVI
Obiettivo 3
Obiettivo 4
Obiettivo 7
Obiettivo 8
Obiettivo 9
Obiettivo 11
Obiettivo 12
Obiettivo 13
Obiettivo 15
Personaggi ed interpreti

“Un futuro più sostenibile parte dalle azioni di tutti i giorni”, osserva Marcello Acquaviva, presidente e managing director di Brother Italia. “Come produttori di stampanti siamo consapevoli del nostro ruolo nei confronti dell’ambiente e ci impegniamo costantemente per ridurre al minimo l’impatto delle nostre operazioni, senza per perdere mai di vista la qualità dei prodotti ed eliminando gli sprechi”.

Il punto forte

A partire da luglio 2021, l’Unione Europea ha approvato in via definitiva il divieto di utilizzo di oggetti in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e altri prodotti usa e getta. Il programma plastic-free promosso da Brother Italia prevede l’eliminazione delle bottiglie di plastica, sostituite da borracce personalizzate in alluminio con il nome dei collaboratori e da erogatori d’acqua. Tutti i dipendenti hanno inoltre ricevuto una tazza personalizzata per rifornirsi alle vending machines senza utilizzare bicchieri e palette di plastica. Solo nei primi tre mesi di progetto sono stati risparmiati 3.500 bicchieri di plastica.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo