Di Lorio Tartufi

Share

Tartufai da tre generazioni, la famiglia Di Iorio ha scelto di fare del pregiato tartufo molisano la propria vocazione. L’azienda Di Iorio Tartufi, che si trova a Busso in provincia di Campobasso, prende vita nel 2007 con la realizzazione di un laboratorio di trasformazione e il lancio di una linea di prodotti al tartufo di elevatissima qualità adottando fasi di lavorazione del tutto artigianale che hanno consentito a Di Iorio Tartufi di ricevere nel 2014 l’Oscar della qualità da una giuria di chef tra cui Gianfranco Vissani. Alla guida dell’azienda c’è Francesco Di Iorio, perito in tecnologia alimentare che segue scrupolosamente tutti i processi produttivi dall’arrivo delle materie prime, all’imballaggio fino alla spedizione dei prodotti. Oggi l’azienda rappresenta la migliore qualità del tartufo italiano nel mondo con oltre 25 ettari di tartufaie controllate, di proprietà. L’azienda garantisce tracciabilità controllata, una filiera completa dal bosco alla tavola e un’inimitabile freschezza del tartufo. Il successo e le tante soddisfazioni sono stati raggiunti grazie alla professionalità di tutto il team che ogni giorno mette nel proprio lavoro amore, passione e dedizione.

CONTATTI

Via A. Manzoni, 51 - Busso (Cb)
Telefono: 328 0963870
email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Per Vincenzo Di Iorio la passione dei tartufi inizia da bambino grazie al nonno Vito, che lo portava con sé alla ricerca di tartufi nei boschi del Molise. Alle prime luci dell’alba, raggiungeva il nonno che lo aspettava con i due lagotti nella gabbietta dell’Ape, un vanghetto in tasca e una sacca a tracolla verde pronta per essere riempita. Il percorso da affrontare era lungo e faticoso ma la possibilità di vivere quei boschi incontaminati, privi di tracce del passaggio di altri esseri umani prima di loro, ricchi di sentieri nascosti e di segreti, leniva le fatiche e accresceva la passione del piccolo Vincenzo per il mondo dei tartufi.

Il punto forte

Il nuovo progetto dell’azienda è la Trufflexperience ideata con l’obiettivo di mostrare la tracciabilità dei prodotti. Un percorso a 360 gradi nel mondo del tartufo, con durata di circa tre o quattro ore, che consente a turisti italiani e stranieri provenienti da tutto il mondo di toccare con mano l’intera filiera vivendo un’esperienza unica che ha inizio con la caccia dei tartufi accompagnati dai cani per poi proseguire con la visita del laboratorio di trasformazione e concludersi con una degustazione a base di tartufo fresco appena raccolto.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo