EasyPol

Share

EasyPol è un servizio che permette di pagare avvisi pagoPA, bollettini postali, Mav e Rav dal proprio dispositivo mobile e da web attraverso la tecnologia scatta e paga, con cui basta scannerizzare il QR code per portare a termine un pagamento in modo facile, veloce e sicuro. L’idea imprenditoriale nasce, infatti, dall’esigenza di semplificare la burocrazia che ogni cittadino si ritrova ad affrontare nel momento in cui deve effettuare un pagamento verso la Pubblica Amministrazione. Dopo il successo conseguito nel mondo dei pagamenti digitali, a settembre 2021 è prevista l’uscita sul mercato di EasyPol Banking, un nuovo servizio integrato nell’app che permette di collegare più conti bancari e carte per usufruire di nuove funzionalità per gestire le proprie finanze. L’obiettivo è facilitare al cittadino la comprensione del mondo bancario offrendogli strumenti innovativi che lo supportino nell’amministrazione quotidiana delle finanze. L’app, con il pagamento più veloce effettuato in soli 37 secondi, nei primi 18 mesi di vita ha ottenuto 500mila installazioni, con più di 60 mila utenti attivi mensilmente e una media di 4,4 stelle negli store. Il transato è stato di 26 milioni di euro, con una crescita del fatturato del 70% dal primo semestre 2020 al primo semeste 2021.

CONTATTI

Viale Pasteur 66 - Roma
Email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Il ceo di EasyPol è Matteo Preziotti, che ne è anche uno dei fondatori. L’idea nasce nel giugno del 2017, grazie a un cumulo di multe arretrate che aveva accumulato sul tavolo. “Possibile che non ci sia il modo per pagarle seduto comodamente a casa?”, si è chiesto. Ed ecco che si accende la lampadina. Il giorno dopo, insieme agli amici e compagni d’avventure Valerio Pugliese, co-founder e Mohamed Fadiga, cto di EasyPol, ha iniziato a progettare la nuova azienda. Il suo motto? “Chi nella vita vuole fare l’imprenditore deve avere elasticità mentale ed essere pronto sia a cavalcare i cambiamenti che a scatenarli”.

Il punto forte

EasyPol è un’applicazione con cui si possano amministrare tutti i propri conti e carte da un’unica interfaccia facile e intuitiva, senza dover gestire i propri soldi dalle singole app delle banche. Inoltre, è un mezzo originale per avere la meglio sui rallentamenti della Pubblica Amministrazione. Secondo l’Istat, infatti, gli italiani trascorrono annualmente 16 giorni in fila allo sportello dell’Asl, in banca o negli uffici pubblici, sprecando una montagna di tempo. EasyPol si impegna a colmare proprio questo gap. È infatti un’ applicazione che permette di pagare senza alcun obbligo di registrazione, velocizzando un processo da sempre lento e macchinoso

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo