Arco Fc

Share

L’energia green e la mobilità a impatto zero richiedono un’innovazione continua. Arco Fuel Cell è la startup che si è assestata fra i principali produttori al mondo di celle a combustibile a idrogeno e batterie al litio, lavora dunque in questo segmento di mercato dalle grandi potenzialità in un futuro che giocoforza dovrà essere più sostenibile. Arco Fc sviluppa e produce celle a combustibile e pacchi batteria di nuova generazione (celle a combustibile Pem e pacchi batteria agli ioni di litio) basati sulla propria proprietà intellettuale e sulla filosofia di progettazione di prodotti innovativi. Oggi può contare su un portafoglio di brevetti e su un ampio knowhow ed è uno dei principali fornitori di moduli di alimentazione per celle a combustibile e pacchi batterie agli ioni di litio avanzati per il mercato globale. L’azienda, che è system integrator di sistemi di propulsione elettrica ibrida nell’industria aerospaziale e nel sistema di alimentazione mobile, collabora con diverse multinazionali: da Toyota Material Handling a Prinoth, fino a Novotech.

CONTATTI

Sede Legale: via Ercolana 670
Medicina (Bo)
Sede Operativa: via San Lorenzo 19
Sasso Marconi (Bo)
Tel. 051 852828

Personaggi ed interpreti

Angelo D’Anzi, 54 anni, è il fondatore e il ceo di Arco Fc. Imprenditore visionario nel campo dell’energia tecnologica, è esperto in pem fuel cell e inventore di più di 14 brevetti. In oltre 25 anni di attività ha fondato e ricoperto il ruolo di ceo e cto in diverse aziende (Roen Est, Morphic Exergy, Proxhima, Avanthia, Selmar). Ha anche ricevuto il Sapio Award per il trasferimento tecnologico tra istituzioni di ricerca e impresa innovativa. Nel corso del tempo ha acquisito notevole esperienza nel settore del M&A, avendo gestito 4 operazioni di acquisizione, oltre che nella ricerca del capitale di rischio e quotazione in borsa.

Il punto forte

In partnership con Toyota Material Handlings - marchio della casa giapponese che produce carrelli elevatori - Arco Fc ha sviluppato il dispositivo direct link che in soli 3 minuti di ricarica permette a un veicolo elettrico di percorrere fino a 1.000 chilometri (con alimentazione tradizionale la ricarica sarebbe invece di 4 ore). Si tratta di una tecnologia che nasce dalla fusione tra le celle a combustibile a idrogeno e le batterie a ioni di litio ed è adatta a tutte le tipologie di veicolo: automobili, macchinari agroindustriali, navi, treni e aerei. È ritenuta la risposta definitiva per una mobilità sostenibile a impatto zero.

Share
Contenuto successivo