Enel

Enel tra le 100 eccellenze Forbes in CSR
Share

Caro a Enel è l’obiettivo di creare un nuovo modello sostenibile di sviluppo, dove la produzione di energia da fonti rinnovabili è il cuore pulsante della strategia e capace di incentivare il progresso sociale, ambientale ed economico. Per fare questo l’azienda si è impegnata a ridurre dell’80% le proprie emissioni dirette di gas a effetto serra per kWh entro il 2030, mentre entro il 2050 conta di ottenere la completa decarbonizzazione della capacità produttiva. Centrale l’individuazione dell’economia circolare come nuovo paradigma di sviluppo e competitività. Così, la circolarità della progettazione non solo consente la produzione di dispositivi di lunga durata, ma anche il riuso, il rinnovo e il riciclo dei componenti e dei materiali, riducendo al minimo gli sprechi.

Enel è convinta che la sostenibilità sia una forza trainante per forgiare un modello di sviluppo che non lasci indietro nessuno, e che, per generare un profitto durevole, occorra condividere valore con l’intero contesto in cui si opera, coordinando gli obiettivi industriali con lo sviluppo socioeconomico. Per questo l’azienda si impegna con circa 1800 progetti con 4,1 milioni di beneficiari diretti nella promozione dello sviluppo economico e sociale delle comunità dove è presente nelle varie parti del mondo.

CONTATTI

Contatti: Viale Regina Margherita 125, 00198 Roma; Tel: + 39 06 83051
Web: https://www.enel.com/it/investitori/sostenibilita

OBIETTIVI
Obiettivo 7
Obiettivo 9
Obiettivo 11
Obiettivo 13
Ernesto Ciorra di Enel, tra le 100 eccellenze Forbes in CSR
Personaggi ed interpreti

Ernesto Ciorra è responsabile Innovability del Gruppo Enel. “Enel ha messo ormai da tempo la sostenibilità al centro delle proprie strategie, sviluppando un modello di governance e di business che ci permette di garantire risultati economici e industriali e, allo stesso tempo, creare valore per le comunità in cui operiamo – dichiara –. Una scelta che si riflette nel nostro purpose “We empower sustainable progress”, che richiama il concetto pasoliniano di progresso in opposizione a quello di sviluppo: il secondo guarda solo al miglioramento degli indicatori economici, il primo agli indicatori sociali, economici, ambientali e culturali. Enel ha scelto la strada del progresso che crea valore condiviso”.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo