Ferragamo

Share

Il gruppo Salvatore Ferragamo si fonda sulla passione per l’eccellenza artigianale, la creatività e l’innovazione nel rispetto dei valori insiti nel dna del brand. Fra questi, da sempre, la sostenibilità. Il percorso di sostenibilità del gruppo ha preso avvio nel 2014, con il primo bilancio di sostenibilità secondo linee guida internazionali. Dal 2014 è stato istituito un gruppo di lavoro inter-funzionale denominato ‘Green team’, dedicato all’ideazione e allo sviluppo di iniziative di responsabilità sociale. Scopo principale del team consiste nel migliorare la qualità dell’ambiente lavorativo e l’impatto interno ed esterno delle attività svolte, nonché nel facilitare un rapporto diretto con il territorio, in tutte le sue valenze ambientali e umane. Ad agosto 2019, Salvatore Ferragamo ha aderito al Fashion Pact, coalizione che raggruppa oltre 250 brand del settore moda e tessile uniti per stabilire obiettivi strategici e concreti per ridurre l’impatto ambientale di questo settore industriale.

CONTATTI

Contatti: Via Tornabuoni 2, Firenze - Tel. 055 3562230
Email: [email protected]

OBIETTIVI
Obiettivo 3
Obiettivo 4
Obiettivo 7
Obiettivo 8
Obiettivo 1
Obiettivo 12
Obiettivo 13
Obiettivo 14
Obiettivo 15
Personaggi ed interpreti

Laureata in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Firenze nel 1998, Veronica Tonini ha iniziato la sua carriera presso Arthur Andersen. Ha lavorato nel gruppo Warnaco, attivo nella progettazione, produzione e distribuzione di abbigliamento e accessori del marchio Calvin Klein. Nell’aprile 2012 Tonini è entrata a far parte della Salvatore Ferragamo, dove ha ricoperto diverse cariche di crescente responsabilità. Nel 2019 ha conseguito presso la Ny University la certificazione di sustainability business leader relativa a innovating for competitive advantage. Da dicembre 2020 è chief sustainability, indirect purchasing and strategy coordinator di Salvatore Ferragamo.

Il punto forte

Nel 2021 è stata lanciata Salvatore Ferragamo Icon-Up: una capsule collection raffinata che infonde nuova vita a una serie di materiali e prodotti altrimenti inutilizzati. Ogni scarpa è unica e nasce da prodotti e da materiali recuperati dallo stock della maison, come accessori e sete stampate, reinterpretati dal team creativo e realizzati da artigiani della manovia. Il sacchetto protettivo dei prodotti è riutilizzabile e realizzato con tessuti stampati recuperati dallo stock. Le scatole sono realizzate con carta Favini Remake, composta al 30% da polpa di cellulosa post-consumo e al 25% da residui della filiera della pelletteria.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo