Grand Hotel et de Milan

Migliori hotel italiani: Grand Hotel et de Milan tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Share

Appena entrati, si viene catapultati in un’altra epoca, caratterizzata da estrema eleganza e dallo stile liberty. Realizzato nel 1863, a due passi dal Teatro alla Scala, oggi l’hotel mantiene il fascino di un’esclusiva “casa milanese”, con preziose rifiniture e mobili d’epoca. Nel corso degli anni, tanti personaggi illustri hanno soggiornato qui, primo fra tutti Giuseppe Verdi. Con ambienti chic e fané, l’hotel dispone di due ristoranti: il Don Carlos, un angolo raffinato che propone una classica cucina italiana al lume di candelabri d’argento e il ristorante-bar Caruso, che punta su piatti della tradizione meneghina reinterpretati in chiave moderna, da gustare nella veranda. Dove il perfetto connubio fra arredi moderni e antichi rendono l’atmosfera onirica e surreale.

Migliori hotel italiani: Grand Hotel et de Milan tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Personaggi ed interpreti

A capo del Grand Hotel et de Milan c’è Daniela Bertazzoni (nella foto da sinistra), la cui famiglia dirige la struttura dal ‘69. Nel corso del tempo, Daniela con la figlia Alessia ha reso questa struttura d’epoca un hotel di fascino, che mantenendo la sua storia è riuscito a trasformarsi in un albergo cool, conservando tutto il fascino di un tempo senza diventare museo. Il restyling ha conferito unicità a ogni singola camera, ognuna ispirata a un colore e molte intitolate ai frequentatori più famosi del passato, fra cui Maria Callas e Luchino Visconti.

L'abbiamo scelto perché

Commuove la scelta di non snaturarsi in una città 4.0, che sta crescendo soprattutto in verticale.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo