Grand Hotel Rimini

Migliori hotel italiani: Grand Hotel Rimini tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Share

Evoca fascino e lusso. Monumento nazionale dal 1994, è stato disegnato nel 1908 dall’architetto di origine svizzera Paolo Somazzi, ed è uno degli esempi più belli di Liberty europeo, sul modello dei grandi alberghi internazionali della Costa Azzurra. L’hotel abbraccia idealmente la città del turismo, con il Kursaal e il mare, ed è il motivo per cui guarda a quello che è oggi piazzale Fellini e che un tempo era appunto la rotonda sul mare dei bagni. Il giardino, meraviglioso, è luogo di pace e di relax. La terrazza – descritta da Federico Fellini in Amarcord, di cui nel 2020 ricorrono i 100 anni dalla creazione – e la facciata – con i suoi mascheroni e suoi stucchi, splendido esempio del miglior liberty europeo, larga come il Duomo di Milano, 70 metri – sono semplicemente meravigliose. Ed è questa l’immagine, bella e suggestiva, del Grand Hotel e di Rimini nel mondo.

Migliori hotel italiani: Grand Hotel Rimini tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Personaggi ed interpreti

Di proprietà della famiglia Batani, oggi a capo del gruppo Batani Select Hotels c’è Paola (nella foto), assieme ai fratelli Cristina, Gianni e alla mamma Luciana. Antonio Batani, re dell’hotellerie contemporanea, se n’è andato qualche anno fa, lasciando di sé il ricordo di un imprenditore visionario. Nella sua carriera ha costruito un impero, con 11 hotel 4 e 5 stelle. Si tratta di una catena alberghiera tutta made in Romagna, che ha fatto del tocco magico del suo fondatore, il Batani’s touch, la caratteristica essenziale.

L'abbiamo scelto perché

Oltre all’eleganza e al lusso, al primo posto c’è la cura e l’attenzione verso il cliente.

Share
Contenuto successivo