Intesa San Paolo

Share

Intesa Sanpaolo è la principale Banca in Italia e una delle più solide e profittevoli in Europa. Con circa 100mila persone nel mondo di cui quasi 80mila in Italia, il gruppo è uno dei più grandi datori di lavoro nel Paese e ha messo in campo un ampio piano di assunzioni di giovani per attrarre e valorizzare nuovi talenti, in ottica di ricambio generazionale, che prevede 3500 ingressi entro il primo semestre 2024. Anche grazie al dialogo sempre proficuo con i sindacati, la Banca ha strutturato negli anni uno dei più ricchi e completi sistemi integrati di welfare, che prevede un’ampia gamma di soluzioni – ad esempio banca del tempo, asili nido aziendali, permessi più ampi per maternità/paternità, smart working, orari flessibili in entrata e uscita, part-time – per affrontare concretamente il tema della gestione del tempo e dell’equilibrio tra ambizioni professionali e esigenze personali dei colleghi. Intesa Sanpaolo infatti investe nelle persone e nel valore della diversità e per questo è riconosciuta come una delle banche più inclusive al mondo. 

CONTATTI

Piazza San Carlo 156 - Torino
Tel. 011 5551
Email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Paola Angeletti è chief operating officer di Intesa Sanpaolo dal 2020. Laureata con lode all’Università Bocconi, ricopre ruoli di crescente responsabilità in Mediocredito Lombardo, IntesaBci e Banca Intesa fino a diventare dal 2007 al 2014 responsabile della Funzione di pianificazione e supporto tecnico al Consiglio di sorveglianza e ai comitati nella neonata Intesa Sanpaolo. Nel 2015 diventa responsabile della direzione centrale M&A, dove completa operazioni straordinarie in Italia e all’estero. Nel 2018 assume l’incarico di responsabile della Direzione centrale Partecipazioni. Nel 2019 è responsabile Divisione international subsidiary banks cui fanno capo 11 banche in Europa centroorientale e Nord Africa.

Il punto forte

Intesa Sanpaolo è riconosciuta tra i luoghi di lavoro più inclusivi e attenti alle diversità al mondo dai principali indici di riferimento come il Refinitiv D&I index e il Bloomberg Gei. Questo grazie all’attività di una struttura ad hoc che ha promosso l’introduzione di strumenti come un Kpi specifico per premiare i manager attenti all’equità di genere, oltre a programmi di accelerazione delle carriere femminili e percorsi per favorire l’inclusione. Nel 2020 è stata approvata dal Consiglio di amministrazione la policy Principi in materia di diversity & inclusion che formalizza l’impegno verso la diversità basandosi su meritocrazia e pari opportunità.

Share
Contenuto successivo