La Terrazza Marchesi

Share

Al Grand Hotel Tremezzo si avvera il sogno di Gualtiero Marchesi. Da anni il Maestro della cucina italiana inseguiva il desiderio di aprire il suo ristorante in riva al lago di Como. Consigliato dall’amico scultore Nicola Salvatore, nel 2010 fece visita al Grand Hotel, icona liberty dell’ospitalità di lusso sulla sponda occidentale. L’intesa immediata tra il Maestro e la famiglia De Santis, proprietaria dello storico albergo, e con l’Executive chef Osvaldo Presazzi, diede il via a una feconda collaborazione. Consolidata dai suoi allievi (Daniel Canzian, Brendan Becht, Tiziano Rossetti e Antonio Ghilardi) che con costanza e impegno hanno saputo trasmettere alla brigata del ristorante la filosofia marchesiana, con cui si sono formati Carlo Cracco, Enrico Crippa, Pietro Leemann, Davide Oldani, Andrea Berton, Ernst Knam. La Terrazza GM, con vista sulla penisola di Bellagio, vanta oggi il privilegio di essere l’unico ristorante al mondo a proporre l’intera carta composta dai suoi piatti più iconici: dal riso e oro al raviolo aperto, dall’insalata di spaghetti al caviale alla costoletta a cubi, dal dripping omaggio a Pollock al rosso e nero omaggio a Fontana… Un’esperienza iconica per i tanti appassionati gourmet che hanno amato Gualtiero Marchesi.

CONTATTI

Via Regina 8 - Tremezzina (CO) - Tel. 0344 42491
www.grandhoteltremezzo.com

In primo piano

La famiglia De Santis, alla terza generazione, dal 2010, con Valentina, gestisce uno dei luoghi più incantevoli, affacciato sulla Riviera delle Azalee e le vette delle Grigne. Circondato da 20mila mq di parco secolare, arredato e tenuto con classe sublime, oggi dispone di 90 tra camere e suite. La supervisione del ristorante è affidata a Enrico Dandolo, genero del Maestro e ceo del gruppo Gualtiero Marchesi.

Il punto forte

Con la messa a punto delle nuove funzionali cucine, la collaborazione tra il Gruppo Gualtiero Marchesi e il Grand Hotel Tremezzo completa il percorso celebrativo del Maestro che ha rivoluzionato la cucina italiana. I nuovi spazi spiccano per i materiali dal fascino antico, dal marmo di Carrara e quello rosso di Francia al seminato veneziano e le ceramiche smaltate alle pareti.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo