Laborplay

Share

Laborplay nasce nel 2015 per integrare elementi tipici del mondo dei giochi all’interno dei contesti organizzativi. Risponde all’esigenza di soft skills evaluation e di people development, sia in presenza che online con l’utilizzo di strumenti game-based, analogici o digitali, acquistabili anche direttamente dalle aziende. Il cuore di Laborplay è l’utilizzo dei serious-game. Proprio perché universalmente coinvolgenti sono adatti a qualsiasi settore merceologico, expertise dei partecipanti, anzianità professionale. E proprio perché studiati per l’applicazione nel contesto organizzativo consentono riflessioni serie e fortemente ancorate al lavoro. Sono prevalentemente due gli aspetti considerati: meccaniche e dinamiche di gioco. Le prime sono gli strumenti base per creare l’infrastruttura ludica e diventano i dispositivi con cui si interviene in azienda mentre le seconde rappresentano i bisogni e i desideri dei soggetti coinvolti. Che sia un processo di valutazione o un percorso formativo, un teambuilding o un grande evento, ogni meccanica è strettamente legata e soddisfa una determinata dinamica di gioco, influenzandone anche altre in maniera minore.

CONTATTI

Via Aurelio Saffi, 34 - Firenze
Tel. 055 2693941 / 333 4595456
Email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Elena Gaiffi, classe ’79, imprenditrice toscana e psicologa del lavoro. Durante il percorso di laurea in psicologia, il perfezionamento nello stesso Ateneo fiorentino e il Master al Sole 24 Ore, scopre la sua passione per la vendita: libri, abbonamenti in piscina, polizze assicurative, immobili. L’infanzia la trascorre esplorando paesi che negli anni ’80 erano meta solo di pochi coraggiosi avventurieri - come i suoi genitori - e scopre che la capacità di adattamento è una skin potentissima. Casa, a partire da 6 anni, è l’equivalente di scuderia dove impara l’arte e disciplina dell’equitazione e saltare ostacoli diventa il suo superpotere.

Il punto forte

Spin-off dell’Università degli Studi di Firenze, Laborplay applica gamification e strumenti game-based ai processi di valutazione e sviluppo delle competenze, con un metodo e strumenti attrattivi, trasversali e scientificamente validati. Il team di psicologi, game designer e data scientist di Laborplay affonda le sue radici nel terreno sicuro quanto poliedrico della psicodinamica, della psicologia dei gruppi, della psicometria, attualizzando le proprie proposte, analogiche e digitali, alle caratteristiche di target generazionali in continuo cambiamento.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo