Osteria Magona

Share

È nel cuore del territorio di Bolgheri, tradizionalmente vocato ai vini d’eccellenza, che dal 2004 trova posto un ristorante incentrato sulla carne alla brace, al punto da diventare una delle mete irrinunciabili per chi ama la Fiorentina: è l’Osteria Magona, allestita prima nel centro del paese e poi in un casale dal tipico stile toscano, il Vallone dei Messi, sulla strada del vino Bolgherese. Qui, in mezzo ai vigneti e vicino alle più grandi cantine della doc Bolgheri, lo chef Omar Barsacchi ha dato vita a un ristorante unico, in aperta campagna e con vista mare. A gestirlo è lui, insieme alla moglie Marina e al figlio Rocco: i tre hanno improntato l’avventura imprenditoriale in un clima semplice e familiare nel rispetto della tradizione tutta italiana, creando un menù tipico toscano con contaminazione di tecniche innovative. Grandissima attenzione è posta alle materie prime: la pasta è fatta rigorosamente a mano ogni giorno, con la filosofia di non utilizzare nessun semilavorato, mentre carne e selvaggina la fanno da padroni. Notevole anche l’ampissima carta dei vini, improntata soprattutto su Bolgheri e la Toscana, con verticali dalle prime annate di produzione fino ai giorni nostri.

CONTATTI

Strada Provinciale Bolgherese 16b
località Vallone dei Messi 199, 57022 Bolgheri (Livorno)
Telefono: 0565.762173
osteriamagona.com

Personaggi ed interpreti

Lo chef è Omar Barsacchi, 45 anni di cui 18 trascorsi nel mondo della ristorazione. A fornirgli le basi e a trasmettergli la passione per questo lavoro è stata la famiglia, soprattutto la mamma: dopo il diploma all’istituto alberghiero ha lavorato in diversi locali di ottimo livello, assistendo da vicino alcuni dei migliori chef d’Europa. Il suo sogno l’ha portato ad aprire Osteria Magona, presente sulle migliori guide. Collabora col macellaio poeta Dario Cecchini, fornitore e amico da sempre.

Il punto forte

Vista la collaborazione con il guru Dario Cecchini, non c’è da meravigliarsi che all’Osteria Magona il piatto forte sia proprio la bistecca alla Fiorentina: da 17 anni il fornitore è il macellaio poeta di Panzano in Chianti, che sceglie per Omar le migliori mezzene dalle quali dopo circa 40 giorni di maturazione si ricava una grandissima bistecca, rigorosamente cotta su brace di carbone prodotto da carbonai di Sassetta.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo