Riserva San Massimo

Migliori prodotti italiani: Riserva San Massimo tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Share

Attraversando brughiere, aree agricole e una foresta con fonti e sentieri, si sviluppa l’azienda agricola. Un’area naturale di oltre 800 ettari nel parco lombardo della Valle del Ticino, che si caratterizza come uno dei luoghi dove viene mantenuta inalterata la biodiversità locale, a partire dalla singolarità dei prodotti coltivati. Una realtà esclusiva, con uno dei pochi corsi d’acqua di pianura che danno vita a moltissime zone umide temporanee e un territorio ricco di risorgive    che irrigano le risaie. Qui infatti è possibile coltivare tre varietà di riso di alta qualità: l’autentico carnaroli, sia classico sia integrale, il rosa marchetti e il vialone nano. Il processo di lavorazione è esclusivamente artigianale e permette al riso di mantenere integri i sapori.

Migliori prodotti italiani: Riserva San Massimo tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Personaggi ed interpreti

Sito di interesse comunitario dal 2004, di cui una parte riconosciuta zona a protezione speciale, è un importante spazio di territorio naturale lontano dallo smog della città. Il lavoro continuo nei campi di Cristiano Guizzardi e la conoscenza di ogni singola pianta di Dino Massignani (nella foto) consente un’attenta lavorazione del riso, con tecniche di agricoltura a basso impatto.

L'abbiamo scelto perché

Tutela la bellezza del luogo e sostiene le coltivazioni autoctone con prodotti di altissima qualità.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo