Sabatini Gin

Share

Sono quattro i componenti della famiglia Sabatini a cui si deve la creazione di Sabatini Gin: Filippo, Enrico, Niccolò e il padre degli ultimi due, Ugo. Li accomuna una passione per il rito dell’aperitivo che si è sposata con la voglia di fare qualcosa che coinvolgesse tutta la famiglia. Nonostante le diverse attività lavorative all’estero, i Sabatini hanno sempre mantenuto uno stretto legame con la loro terra, in particolare con Cortona, località toscana nel cuore della Valdichiana dove nel 2015 ha visto la luce Sabatini Gin. Qui si trovano le storiche dimore di famiglia, tra cui Villa Ugo, dove vengono prodotte le botaniche che caratterizzano i prodotti Sabatini. L’impegno e la passione dei fondatori hanno permesso all’azienda di imporsi rapidamente non solo nel mercato nazionale, ma anche in quello internazionale, sotto la guida della famiglia Sabatini e della marketing manager Chiara Casati. Sabatini Gin è quindi una giovane e innovativa azienda, che oggi vanta una linea di prodotti che rappresentano appieno la cultura e la qualità del made in Italy.

CONTATTI

Teccognano, C.S 565 - Cortona (Ar)
email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Enrico Sabatini risiede da 15 anni nel sud-est asiatico, ricoprendo ruoli chiave nello sviluppo di brand di largo consumo. Il suo background cosmopolita è stato essenziale per la nascita di Sabatini Gin: fu proprio lui nel 2014 a introdurre la famiglia ai distillati di ginepro più popolari sul mercato. Grazie al suo lavoro, Sabatini è uno dei gin più venduti in Italia e presente in 14 mercati esteri. Ha inoltre seguito il lancio dei nuovi distillati, come l’analcolico Gino e l’ultra premium Gin Barrel.

Il punto forte

Dall’amore per la Toscana e il buon bere, la famiglia Sabatini ha creato il primo London Dry Gin distillato con botaniche toscane. Realizzato attraverso un processo di produzione artigianale, Sabatini Gin aggiunge al ginepro altri profumi della Valdichiana: coriandolo, iris, finocchio selvatico, lavanda, foglie di olivo, timo, verbena e salvia, raccolti nelle proprietà di famiglia. Nel 2021 è nato Gino°, il primo distillato premium analcolico dallo spirito sempre rigorosamente toscano.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo