Seguici su
Classifiche 29 Ottobre, 2019 @ 11:50

Le migliori aziende italiane dove lavorare secondo le donne

di Simona Politini

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Migliori aziende dove lavorare scelte dalle donne
(Shutterstock)

Quali sono le migliori aziende dove lavorare in Italia secondo le donne? A rivelarcelo anche quest’anno è la classifica Best Workplace for Women realizzata dal Great Place to Work Institute Italia, divisione locale di Great Place to Work, il brand internazionale – presente in 58 paesi con 600 consulenti – fondato a San Francisco nel 1991 dedicato all’analisi della cultura dell’ambiente di lavoro.

Best workplace: cosa significa essere un “Great place to work” e come si identifica

Secondo la definizione coniata dallo stesso istituto un “great place to work” dal punto di vista dei collaboratori è un ambiente nel quale questi si fidano delle persone per le quali lavorano, sono orgogliosi di ciò che fanno e si divertono con le persone con le quali lavorano; dal punto di vista del management, invece, un “best workplace” è un ambiente di lavoro nel quale è possibile raggiungere gli obiettivi aziendali grazie a persone che fanno del proprio meglio e lavorano insieme come una squadra/famiglia in un ambiente di fiducia.

In oltre 30 anni di ricerche condotte intervistando milioni di collaboratori in tutto il mondo, Great Place to Work ha elaborato un metodo sofisticato per individuare le migliori aziende dove lavorare che, mettendo al centro la persona, si basa su 5 indicatori:

  • Credibilità – misura quanto i dipendenti ritengono il management credibile (affidabile e degno di fiducia), attraverso la valutazione di come essi percepiscono la capacità di comunicare, la competenza nella gestione del business e l’integrità dei comportamenti del management;
  • Rispetto – misura quanto i dipendenti si sentono rispettati dal management, attraverso la valutazione dei livelli di supporto professionale, coinvolgimento nelle decisioni e attenzione per le persone espresse dalle azioni dei manager nei confronti dei dipendenti;
  • Equità – misura quanto i dipendenti ritengono che le pratiche manageriali siano giuste, attraverso la valutazione dell’equità retributiva, dell’imparzialità e della giustizia percepite all’interno dell’ambiente di lavoro;
  • Orgoglio – misura il senso di orgoglio dei dipendenti verso il proprio lavoro, analizzando le loro percezioni nei confronti del proprio contributo individuale, del team e dell’azienda;
  • Coesione – misura lo spirito di squadra dei dipendenti all’interno dell’ambiente di lavoro, analizzando confidenza, accoglienza delle persone e dell’ambiente di lavoro e collaborazione tra colleghi.

Best Workplace for Women 2019: le migliori aziende italiane dove lavorare scelte dalle donne

Ecco dunque la classifica delle migliori aziende italiane dove lavorare per le donne realizzata da Great Place to Work Institute Italia basandosi sul parere di oltre 16.700 collaboratrici appartenenti alle 136 aziende analizzate nel nostro paese durante il 2018:

1. Bending Spoons

2. American Express Italia

3. Biogen Italia

4. Volvo Group Italia

5. Zeta Service

6. AxL – Agenzia per il Lavoro

7. Mars Italia

8. Sorgenia

9. Nutricia Italia di Danone Company

10. Hilton

11. Amgen Italia

12. S.C. Johnson Italy

13. W.L. Gore e Associati

14. AbbVie

15. Eurac Research

16. SAS Italia

17. Stryker

18. Cisco Systems

19. Vetrya

20. MSD Italia

Classifiche 3 Ottobre, 2019 @ 11:00

La classifica delle migliori aziende per cui lavorare al mondo 

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
gruppo di persone lavora in ufficio
(GettyImages)

Cisco è la migliore azienda per la quale lavorare a livello globale. E’ il risultato dell’edizione 2019 della classifica stilata da Great Place to Work riferita agli ambienti di lavoro a livello mondiale. L’analisi e l’indagine di clima aziendale hanno coinvolto più di 8.000 organizzazioni e sono stati rappresentati oltre 12 milioni di collaboratori in tutto il mondo.

In testa alla classifica, come anticipato, Cisco, azienda che opera nel settore dell’information technology. Al secondo posto Hilton, uno dei big player dell’hospitality mentre al terzo posto scivola Salesforce, azienda del settore IT che lo scorso anno ricopriva la vetta della classifica.

Per quanto riguarda invece le varietà settoriali maggiormente rappresentate tra le 25 aziende premiate, si distinguono molte realtà appartenenti al settore “information technology” (8 aziende), “servizi finanziari e assicurazioni” (4 aziende); seguono servizi professionali (3 aziende), assistenza sanitaria, biotecnologie e prodotti farmaceutici, manifatturiero e produzione (2 aziende per ciascun settore).

Tra i Paesi più rappresentati: Stati Uniti (con 13 aziende) e Germania, Regno Unito, Svizzera (ognuno con due aziende).

La Classifica Completa 🔽

Classifica Mondo Versione Grafica