Seguici su
Classifiche 27 novembre, 2018 @ 10:38

Chi è riuscito a entrare nella Forbes 400 prima dei 30 anni

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
SAN FRANCISCO – JANUARY 6: Apple CEO Steve Jobs alla presentazione dell’iPod mini nel gennaio 2004 a San Francisco. (Justin Sullivan/Getty Images)

Articolo tratto da numero del 30 novembre di Forbes Magazine. 

Quando la classifica Forbes 400 delle persone più ricche degli Stati Uniti è stata pubbliata per la prima volta nel 1982, apparve il 27enne Steve Jobs. Da allora, solo 8 altri self-made man sono riusciti a entrare nella nostra lista degli americani più ricchi prima di compiere i 30 anni di età. Un traguardo che neppure Bill Gates – entrato a farne parte nel 1986, dopo il suo 30° anno di età – è riuscito a raggiungere.

1- Steve Jobs, 27 (1982)
Dopo aver lasciato il Reed College ha co-fondato Apple e ha lanciato la sua Ipo nel 1980. Jobs è entrata a far parte della classifica inaugurale della Forbes 400 nel 1982 con un patrimonio netto di 100 milioni di dollari. La vedova, Lauren Powell Jobs, possiede oggi un patrimonio di 20,6 miliardi di dollari.

2- Michael Dell, 26 (1991)
Il ragazzo da Houston che ha trasformato definitivamente i computer in commodity è sbarcato nella Forbes 400 con un patrimonio di 300 milioni di dollari. La sua fortuna oggi ammonta a 26,7 miliardi di dollari.

3- Joseph Liemandt, 28 (1996)
Nel 1996, lo sguardo di Joe Liemandt apparve due volte sulla copertina di Forbes. La prima quando la sua Trilogy Software debuttò e, qualche mese successivo, quando fece la sua comparsa nella Forbes 400. Nel 2018 il patrimonio netto è di 3 miliardi.

4- Jerry Yang, 29 (1998)
Yahoo era il motore di ricerca di internet più diffuso e utilizzato nel 1998 e ha reso il suo co-fondatore Jerry Young uno dei membri della nostra lista con un patrimonio di 830 milioni di dollari. Il suo attuale patrimonio, invece, è di 2,4 miliardi di dollari.

5- Mark Zuckerberg, 24 (2008)

(Win McNamee/Getty Images)

Il fondatore di Facebook fu il più giovane self-made man mai apparso sulla Forbes 400 con un patrimonio netto di 1,5 miliardi di dollari. Una decina di anni dopo la sua fortuna stimata è cresciuta a 56,1 miliardi di dollari.

6- Dustin Moskovitz, 26 (2010)
Otto giorni più giovane rispetto al suo co-fondatore di Facebook e compagno di stanza ad Harvard Mark Zuckerberg, Moskovitz ci ha messo due anni in più per entrare nella Forbes 400, con un patrimonio di 1,4 miliardi di dollari. Oggi la sua fortuna è stimata in 10 miliardi di dollari.

7- Eduardo Severin, 28 (2010)
Il famoso co-fondatore di Facebook ha dovuto lottare contro Mark Zuckerberg per poter ottenere una quota della società. Nel 2010 la sua partecipazione in Facebook valeva 1,15 miliardi di dollari. Il suo attuale patrimonio è di 8,8 miliardi di dollari.

8- Evan Spiegel, 25 (2015)

(Michael Kovac/Getty Images for Vanity Fair)

Spiegel è apparso per la prima volta nella Forbes 400 quattro anni dopo aver co-fondato Snapchat mentre era alla Stanford University. Il suo patrimonio netto era di 2,1 miliardi di dollari, più alto di quello attuale, fermo a 1,6 miliardi di dollari.

9- Bobby Murphy, 27 (2015)
Come il suo compagno alla Stanford con cui ha co-fondato Snapchat, Murphy fece il suo debutto nella Forbes 400 nel 2015, con un patrimonio di 1,8 miliardi di dollari. Le azioni di Snapchat sono crollate e così la sua fortuna, ora di 1,6 miliardi di dollari.