Seguici su
Business 6 marzo, 2019 @ 3:09

Generali Italia diventa “Partner di vita”

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda e tutto ciò che le gravita attorno.Leggi di più dell'autore
Nata in Sicilia, si trasferisce a Milano per studiare giurisprudenza ma soprattutto per inseguire la sua più grande passione: la scrittura. In precedenza ha collaborato con il quotidiano di Class editori MFFashion occupandosi di moda e finanza. Appassionata di romanzi gialli, musica jazz e cinema. chiudi
persona scritta rosso giacca
(Courtesy Generali)

Famiglia, benessere, lavoro e mobilità: queste le nuove sfide di Generali Italia. L’assicuratore leader del mercato con oltre 23 miliardi di premi totali, 10 milioni di clienti e una rete di oltre 40 mila distributori (cui fanno capo tra le altre Alleanza Assicurazioni e Genertel) ha svelato ieri a Mogliano Veneto il nuovo piano strategico “Partner di vita”.

Una strategia, illustrata in presenza del ministro dell’Economia Giovanni Tria, che prevede un investimento di 300 milioni di euro e il rafforzamento della “natura sociale” della compagnia attraverso lo sviluppo di progetti ad alto impatto sociale per il Paese in campi come educazione, welfare e salute, arte e cultura, catastrofi naturali, diversity & inclusion.

“Vogliamo avere un ruolo attivo per migliorare la vita delle persone. Oggi, insieme ai nostri agenti e consulenti (sono state annunciate anche 1150 assunzioni, ndr), diamo il via a un piano di crescita di valore”, ha detto Marco Sesana, country manager & ceo Generali Italia e Global Business Lines. Di recente, Generali Italia ha ottenuto infatti la certificazione Top Employers Italia 2019, per la sua cultura aziendale aperta, ambienti di lavoro collaborativi e motivanti, opportunità di formazione e sviluppo e benefit innovativi. “Un riconoscimento fondamentale considerando che il nostro è un business fatto per le persone e modellato secondo le loro esigenze; lo smartworking, ad esempio, che abbiamo da poco introdotto, incarna perfettamente questa visione”, ha aggiunto Sesana.

Tra gli obiettivi al 2021 della compagnia assicurativa del Leone rientrano innanzitutto l’aumento della soddisfazione dei clienti (+10 punti del Net Promoter Score), l’aumento della produttività della Rete (+10-15%), focus vita (+65% premi Protection) e focus danni con premi protezione persona (+20%).

persona mano macchina
(Courtesy Generali)

Un altro obiettivo, sicuramente innovativo per il settore, è quello di facilitare la mobilità urbana con l’avvio delle prime partnership strategiche – con Fca su auto connessa e Bmw – Drive Now su car sharing – per lo sviluppo di nuovi servizi attraverso ecosistemi connessi. Si pensi a Immagina Strade Nuove, soluzione assicurativa che offre servizi e prestazioni dedicate alle persone in movimento con una copertura su 17 differenti mezzi di trasporto. Un’auto social da condividere con 5 familiari e amici, che prevede una serie di servizi tra cui Geofencing, un’app che avvisa il cliente se il suo veicolo si allontana da un’area preimpostata, e Certificato Stile di Guida, che riporta lo stile di guida dell’ultimo anno ed è utilizzabile ad esempio per dimostrare di essere un buon guidatore di Bla Bla Car.