Seguici su
Style 7 maggio, 2019 @ 11:31

Met Gala 2019, i look più stravaganti degli Oscar della moda

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda e tutto ciò che le gravita attorno.Leggi di più dell'autore
Nata in Sicilia, si trasferisce a Milano per studiare giurisprudenza ma soprattutto per inseguire la sua più grande passione: la scrittura. In precedenza ha collaborato con il quotidiano di Class editori MFFashion occupandosi di moda e finanza. Appassionata di romanzi gialli, musica jazz e cinema. chiudi
oro dorato persone
Billy Porter attends The 2019 Met Gala (Photo by Dimitrios Kambouris/Getty Images for The Met Museum/Vogue)

Un red carpet dove tutto è possibile e nulla, proprio nulla, è lasciato al caso. Si potrebbe riassumere così l’anima del Met Gala, evento paragonabile alla notte degli Oscar per il mondo della moda, che si è svolto sul tappeto rosso del Costume Institute del Metropolitan Museum di New York sotto i riflettori di centinaia di fotografi di tutto il mondo. Protagoniste, ça va sans dire, le più note star del cinema, della musica e dello spettacolo che hanno sfilato con i loro oufit couture tutt’altro che banali.

Un evento, come dicevamo, paragonabile solo agli Oscar, il più atteso dell’anno sulla costa orientale degli Stati Uniti, che cade ogni primo lunedì di maggio accogliendo ogni anno oltre 500 personalità del jet set internazionale, imprenditori della Silicon Valley e manager di Wall Street. L’obiettivo? Si tratta di una manifestazione di beneficenza a favore del The costume Institute, dipartimento del Metropolitan Museum (Met), che raccoglie da trent’anni i migliori pezzi di moda al mondo.

Anche per l’edizione 2019, gli ospiti sono stati chiamati a indossare outfit in linea con il tema della mostra di quest’anno, curata da  Andrew Bolton, e cioè il camp, tradotto per i non addetti al settore come “estetica dell’esagerazione”. Attenzione però a definirlo kitsch, perché gli stilisti presenti al gala come Pierpaolo Piccioli (Valentino) e Alessandro Michele (Gucci) non sarebbero di certo d’accordo.

Oltre all’impeccabile, e onnipresente, padrona di casa e direttore di Vogue USA Anna Wintour in un abito Chanel couture, a brillare sotto i flash dei fotografi è stata sicuramente Lady Gaga che ha scelto quattro outfit firmati Brandon Maxwell mettendo in scena un vero e proprio show trasformista come solo la cantante americana sa fare. Senza dimenticare la pop star Harry Styles, rigorosamente in Gucci total black con orecchini di perle, Katy Perry, che ha letteralmente indossato un lampadario, l’attore Jared Leto con in mano una testa finta (emblema dell’ultima sfilata milanese di Gucci) e l’attore Billy Porter ha fatto il suo ingresso con un costume dorato su una lettiga trasportata da sei uomini. Molto Cleopatra.

Non di certo meno spettacolari gli abiti scelti da Jennifer Lopez (glitter mania), Celine Dion in Oscar de La Renta, le sorelle KendallKylie Jenner in versione piumata e la coppia Kim Kardashian West, in Mugler, e Kanye West, che ha interpretato l’evento in chiave sportiva indossando un completo total black. Il costo per partecipare? Circa 30mila dollari. Ma per la moda, e la beneficienza, questo e altro. Se non altro, stando a quanto riporta Forbes, nel 2017 sono stati raccolti 12 milioni di dollari.

La mostra, che aprirà al pubblico il 9 Maggio, mostrerà come gli stilisti hanno usato la moda nei modi più spettacolari e includerà circa 175 opere tra abiti maschili e femminili, sculture, dipinti e disegni, divisi in due sezioni.