Seguici su
Strategia 7 maggio, 2019 @ 8:30

Che tu lo voglia o no il tuo Personal Brand esiste già. Ecco come prenderne il controllo

di Fnan Teklay

Contributor

Leggi di più dell'autore
Di origine Eritrea, nata in Arabia Saudita, ha studiato ed è basata a Milano. Con una laurea in finanza dell’Università di Buckingham, oggi ha fondato la propria azienda che offre servizi di personal branding e image management che aiuta persone e aziende a migliorare la propria immagine e redditività: www.fnan.co. chiudi
bimbo con megafono
(Getty Images)

Sentiamo spesso la parola “branding” oggi, specialmente in un contesto imprenditoriale o di freelance, e per una buona ragione.  

 Sia che tu lavori per un’azienda o che tu gestisca la tua attività, il Personal Brand è fondamentale per la tua reputazione, la tua presenza online e il tuo successo professionale. Viviamo in un mondo in cui il 97% delle persone esegue una rapida ricerca su di te su Google prima di incontrarti di persona con l’83% che si fida dei risultati di ricerca e con il 65% che vede la ricerca online come la fonte più affidabile di informazioni su persone e aziende. È un livello di fiducia più elevato rispetto a qualsiasi altra fonte online o offline.  

In una ricerca condotta da Jobvite, il 90% dei reclutatori ha affermato di aver condotto ricerche online su potenziali candidati e in un’altra ricerca del 2018 condotta da CareerBuilder, il 70% dei datori di lavoro ha detto di utilizzare i social media per selezionare i candidati durante il processo di assunzione. Infine il 43% dei datori di lavoro utilizza i social media per monitorare gli attuali dipendenti.  

Quindi la domanda fondamentale è: vuoi permettere alla tua reputazione online di assumere una vita propria o vuoi controllarne la narrativa? Con la rapida crescita dei social media e dell’imprenditoria, è diventato essenziale per tutti dedicarsi attivamente al proprio Personal Branding.

Anche se non esiste una definizione unica di Personal Branding, ci si riferisce al processo che consente di stabilire la tua “immagine pubblica” per la tua audience di destinazione. 

Il processo implica quindi la comunicazione accurata dei tuoi valori, credenze, obiettivi e propositi.

Il tuo Personal Brand è, quindi, la combinazione unica di competenze ed esperienze che ti rendono quello che sei e quindi la sintesi “intenzionalmente elaborata” di “te” nella mente e nella percezione degli altri.  

Esiste già un tuo Personal Brand che tu lo crei o meno. 

Quando parli a un gruppo di persone, ad esempio, riveli aspetti della tua personalità e stile comunicativo alle persone che ti ascoltano. 

Il tuo Personal Brand si sviluppa attorno al tuo comportamento, allo stile di comunicazione e ai contenuti che pubblichi sui tuoi profili social.  

Ecco alcuni motivi per cui devi iniziare a progettare il tuo Personal Brand come professionista in questo preciso momento:

– Motivo # 1  Attrai Network rilevante per la tua attività

Persone rilevanti e di spicco possono influire sulla tua carriera in molti modi. Possono farti da mentors, assumerti o presentarti a qualcuno che lo farà. Ma le figure di spicco sono difficili da raggiungere e molto probabilmente non avranno tempo per te. Un forte Personal Brand ti consente di distinguerti e di essere conosciuto per qualcosa in particolare. 

E quella tua caratteristica o competenza attrarrà persone importanti che verranno da te perché sono interessate a ciò che puoi offrire. Sono ormai lontani i giorni in cui cercare di convincere al telefono o personalmente le persone affinché si mettano in contatto con te. Non funziona più così. 

Devi trovare modi affinché le persone si interessino a te per quello che fai e che si attivino loro per cercarti ed entrare in contatto con te.  

 

– Motivo # 2   Diventa una Top Authority (Go-To Expert) nella tua nicchia  

Il Personal Branding ti consente di distinguerti dalle persone che fanno la stessa cosa che fai tu. Queste persone sono la tua concorrenza e competono per gli stessi clienti o datori di lavoro che hai scelto come target . 

Quando costruisci un Personal Brand, è importante decidere in quale area di competenza vuoi essere riconosciuto. 

Questo approccio ti aiuta ad identificare il tuo pubblico di destinazione ed a raggiungere i tuoi obiettivi più velocemente.  

 

– Motivo # 3   Raggiungi i tuoi obiettivi più velocemente

Qualunque siano i tuoi obiettivi, se aumentare il tuo reddito o aumentare le tue fonti di reddito, ottenere più clienti o raccomandazioni, sviluppare un’azienda oppure ottenere un lavoro o una promozione, un Personal Brand focalizzato ti aiuterà ad attivare una serie di opportunità che oggi non stai sfruttando.  

 

Alcuni grandi Personal Brands includono Richard Branson, Oprah Winfrey e Steve Jobs. Ma nello scenario moderno dell’imprenditoria, una delle persone che sta facendo un ottimo lavoro nella costruzione di un Personal Brand globale è Gary Vaynerchuk.  

 Conosciuto per i suoi contenuti motivazionali su piattaforme di social media, Gary ha iniziato a vendere vino per la sua azienda di famiglia.

Crescendo e coinvolgendo il suo pubblico online, ha trasformato la società vinicola della sua famiglia e l’ha portata da guadagnare $ 3 milioni a $ 60 milioni. 

E tutto perché aveva investito nella costruzione di una Brand Equity personale attraverso il suo Personal Brand. 

È riuscito a generare quotidianamente contenuti di forte impatto in modo indiretto e diretto che molti hanno trovato divertente.  

Oggi Gary è un oratore molto ricercato, un autore di bestseller del New York Times e un prolifico business angel con investimenti in società come Facebook, Twitter, Tumblr, Venmo e Uber.

Attualmente è uno dei marketer di maggior successo con un pubblico fedele di 12 milioni di persone su tutte le sue piattaforme. In un tweet, ha detto: “Il tuo marchio personale è la tua reputazione e la tua reputazione è per sempre il fondamento della tua carriera “.

Prendere il controllo del tuo Personal Brand, quindi, ti mette al posto di guida. Puoi verificare la tua narrazione e mostrare al pubblico ciò che vuoi che vedano.

Non si tratta di essere falsi. Si tratta invece di curare aspetti della tua personalità e professionalità, presentandoti nel modo migliore e più autentico possibile per raggiungere i tuoi obiettivi. Inizia ora ad assumerti la responsabilità del tuo viaggio professionale e personale.