Seguici su
Business 2 Luglio, 2019 @ 3:32

Chi è il miliardario di Dubai vicino al marchio Roberto Cavalli

di Anna della Rovere

Contributor

Leggi di più dell'autore
chiudi
modelli vestiti
Alcuni look Roberto Cavalli della collezione Pre Fall 2019

Era solo una questione di tempo. Come anticipato nei mesi scorsi e negli ultimi giorni da Il Sole 24 Ore, Roberto Cavalli si preparerebbe a passare di mano e trasferirsi negli Emirati Arabi Uniti. Sembrerebbe infatti che ad aggiudicarsi la maison di moda, dal 2015 nelle mani del private equity Clessidra, sia stata Damac Properties, società di sviluppo immobiliare fondata nel 2002 e quotata sul mercato finanziario di Dubai. Il gruppo si occupa di curare progetti di real estate per ville di lusso (tra i partner anche Fendi Casa, Versace Home e Just Cavalli), appartamenti, hotel rooms e uffici ed è presente a livello internazionale in città quali Londra, Riyadh, Gedda, Doha, Amman e Beirut.

A capo della società da 1,66 miliardi di dollari di fatturato nel 2018 c’è il magnate Hussain Sajwani, fondatore e presidente del gruppo immobiliare che nel 2013 ha collaborato con Donald Trump per sviluppare due campi da golf a marchio Trump, disegnati da Tiger Woods, a Dubai. Il più grande di 5 figli (il padre era un commerciante che vendeva orologi, penne Parker, camicie e merci importate dalla Cina), dopo aver ottenuto una borsa di studio governativa, ha frequentato Medicina a Baghdad. Ma dopo il primo anno decide di partire alla volta degli Stati Uniti dove inizia a frequentare l’Università di Washington per studiare ingegneria industriale.

Sajwani ha iniziato la sua carriera nel 1981 nel dipartimento finanziario di Abu Dhabi Gas Industries. Due anni dopo, ha avviato un’attività di nel settore del catering alimentare, rivolgendosi alle forze armate statunitensi e al gigante edile Bechtel. Nel 2001, dopo che Dubai permise agli stranieri di possedere proprietà, passò ai beni immobili e vendette unità immobiliari in meno di sei mesi.

Dalla fondazione di Damac Properties nel 2002, Sajwani ha consegnato oltre 24.000 abitazioni e ha oltre 40.000 unità immobiliari in varie fasi di sviluppo (tra i progetti più noti anche appartamenti di lusso con interni firmati dalle case di moda italiane Versace e Fendi, ville disegnate da Bugatti e Paramount Hotels and Resorts in collaborazione con Paramount Pictures. Ma la cosa più curiosa di questo imprenditore, al 962 posto nella classifica Forbes Billionaires 2019, è la sua personalità: conosciuto per il suo modo di fare affari in maniera stravagante, regala a volte Lamborghini agli acquirenti dei suoi appartamenti.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!