Seguici su
Life 12 Agosto, 2019 @ 12:30

Con OurTypes, Ben Eine porta l’alfabeto per le strade di Londra

di Marco Rubino

La mia grande passione è la street art.Leggi di più dell'autore
chiudi
Ben Eine: OurTypes, Londra - Alphabet completo
Ben Eine: OurTypes, Londra – Alphabet completo (Courtesy of OurTypes)

A parlare di tipografia ai tempi di digital news, e-book e social media, si corre certamente il rischio di sembrare anacronistici. A dimostrare che la tipografia è ancora attuale è Ben Eine, che potremmo definire un novello Alighiero Boetti.

Ben è uno dei massimi esponenti della street art internazionale, che da Londra è approdato in numerose strade del mondo (un esempio si può trovare anche a Firenze nel cortile – accessibile a tutti – del The Student Hotel) e addirittura alla Casa Bianca: nel 2010 l’allora primo ministro britannico David Cameron si presentò, infatti, alla White House con un’opera dell’artista per donarla al presidente Usa Barack Obama.

Ben Eine: Alphabet, The Student Hotel - Firenze
Ben Eine: Alphabet, The Student Hotel – Firenze (Courtesy of Marco Rubino, autore dell’articolo)

Il successo di Ben Eine è dovuto alla sua volontà di voler colorare e rendere belli i muri di alcuni sobborghi della capitale inglese con gigantesche opere fatte di frasi e lettere, con font creati da lui.  Ben, inoltre, può vantare – grazie al suo talento per la tipografia, la stampa e alla perfetta conoscenza dell’uso del colore, di aver contribuito a supportare artisti oggi affermati tra cui David Shrigley, Paul Insect e D*Face. Nel 2003, inoltre, crea con Banksy Pictures on Walls (POW), la galleria/negozio, con annessa produzione, più famosa al mondo in tema di street art, rimasta attiva fino al 2018.

Ben Eine, artista solista dal 2008, torna adesso a far parlare di sé in occasione del lancio di OurTypes (www.ourtypes.com), il suo studio di creative design specializzato nell’art lettering. Lo fa con una missione artistica ambiziosa, evolvendo la sua Alphabet Street creata quasi un decennio fa: abbellire le strade dell’East End londinese, in particolare nel quartiere di Poplar (a nord del centro finanziario di Canary Wharf), con un intero alfabeto di 26 caratteri di font diversi su una serie di oltre 40 saracinesche di altrettanti negozi.

Il risultato è davvero grandioso: le saracinesche dei negozi fungono infatti da tela e le lettere tutte insieme danno vita ad una opera unica e maestosa che rende Alphabet City 2.0 – questo il nome scelto dall’artista – uno dei maggiori centri di interesse della street art mondiale.

Lo studio creativo OurTypes si basa sul talento e sull’esperienza del team, tra cui appunto il fondatore Ben Eine che commenta cosi: “Le nostre menti sono sempre occupate e anche quando dormono si rifiutano di riposare. Sono l’unico vero strumento che abbiamo per migliorare il mondo”. Andy Scarles, Lead Designer di OurTypes, afferma, invece, che “L’aspetto entusiasmante del progetto è l’infinita possibilità di fondere artisti contemporanei con la tipografia”.

Il nuovo studio si avvale anche dell’apporto di Mark Chalmers, membro del consiglio di amministrazione di OurTypes: eletto da poco uno dei primi cinque creativi executive d’Europa. In onore di OurTypes, ogni lettera affrescata da Ben Eine – in associazione con Global Street Art e l’housing association Poplar HARCA – sulle vetrine dei negozi sarà un’esplorazione di tipo creativo, in maiuscolo e minuscolo, e illustra come lo stile di Eine si è evoluto nel corso dei 30 anni di carriera. Anni nei quali Eine ha accumulato diversi successi tra cui l’essere parte di importanti collezioni private e museali tra cui il Victoria&Albert Museum di Londra, il Museum of Modern Art di Los Angeles e il San Francisco Museum of Contemporary Art.

Ben Eine: Create, Londra 2018
Ben Eine: Create, Londra 2018 (Courtesy of OurTypes)

Infine, Ben Eine vanta anche un record: è sua l’opera di street art più grande al mondo. Si tratta di Create, graffito di 17.500 piedi quadrati dipinto su un terreno industriale nella zona est di Londra nel 2018 nell’ambito di un progetto di collaborazione tra OurTypes e Zippo. L’opera è talmente grande che è persino visibile dallo spazio.  Il lancio di OurTypes, che coincide con i 30 anni di carriera dell’artista, prevede, inoltre, la release di alcune opere di Ben Eine che saranno messe in vendita sul sito www.ourtypes.com per la gioia di tutti i collezionisti e gli amanti della street art.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!