Seguici su
Classifiche 18 Ottobre, 2019 @ 12:04

I nomi del lusso nella nuova classifica dei brand più forti al mondo

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda, viaggi, arte e nuove tendenze.Leggi di più dell'autore
chiudi
sfilata modelli
Un momento della sfilata Gucci Cruise 2020

Anche quest’anno, l’Italia trionfa nel lusso grazie a Gucci e Prada. Lo conferma la ventesima edizione dello studio Best Global Brands, diffuso da Interbrand. Il marchio della maison fiorentina ottiene la 33esima posizione in classifica raggiungendo un valore di 15,949 miliardi (+23%) e Prada si posiziona in centesima posizione con un valore di 4,781 miliardi di dollari. Restando in Italia, ma al di fuori del settore moda, il brand Ferrari cresce del 12% raggiungendo un valore di 6,458 miliardi (posizione 77).

“Prada è un rappresentante tutto italiano che, pur risentendo di una performance finanziaria non particolarmente positiva, rimane in classifica per la capacità di evolversi nel rispetto del suo dna”, ha commentato Lidi Grimaldi, managing director dell’ufficio italiano di Interbrand. Sempre nel segmento lusso, buone le performance di Louis Vuitton (17esima posizione) con 32,223 miliardi di dollari (+14%), Chanel con 22,134 miliardi (+11%) in 22esima posizione, e infine Hermès, +9% per 17,920 miliardi di dollari.

L’indagine di Interbrand riguarda tutti i settori produttivi. Nonostante il lusso sia stato il settore che ha registrato la più alta crescita rispetto all’anno precedente (11%) passando da un valore aggregato complessivo del comparto di 105,783 nel 2018 a 117,785 miliardi, nel ranking stilato dalla società brillano anche colossi della tecnologia come Apple, Google e Amazon che conservano le prime tre posizioni della classifica, rispettivamente con un valore economico di 234,241 miliardi per il primo, 167,713 miliardi per il secondo e 125,263 miliardi per il terzo. Nella Top 10 c’è spazio però anche per Microsoft al quarto posto (108,847 miliardi), Coca-Cola al quinto posto con 63,365 miliardi, e a seguire Samsung con 61,098 miliardi, Toyota con 56,246 miliardi, Mercedes-Benz, McDonald’s e Disney.

(interbrand.com)

New entry per Uber e LinkedIn, che debuttano nella lista dei 100 brand globali a maggior valore economico con il primo che guadagna la posizione 87 con 5,714 miliardi e LinkedIn al numero 98 con 4,836 miliardi di dollari. Per nulla positiva invece la performance di Facebook con il brand di Zuckerberg uscito dalla rosa dei 10, in perdita di cinque posizioni.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!