Seguici su
Innovazione 26 Aprile, 2020 @ 8:57

Facebook va alla guerra con Zoom: arrivano le chat fino a 50 persone

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Messenger Rooms su desktop (Facebook)

Articolo di Rachel Sandler apparso su Forbes.com

Facebook sta aggiungendo una nuova funzionalità che consente agli utenti di chattare in video con un massimo di 50 persone, una sfida diretta alle app di videoconferenza Zoom e Houseparty, che hanno visto il loro uso salire alle stelle alle stelle durante la pandemia di coronavirus.

Punti chiave

Messenger Rooms consente agli utenti di invitare fino a 50 persone, anche quelle senza account Facebook, in video chat room pubbliche e private gratuitamente e senza limiti di tempo.

Facebook ha affermato che la funzionalità verrà distribuita ad alcuni utenti venerdì e si espanderà nel resto del mondo nelle prossime settimane.

Le chat debutteranno con un limite di persone inferiore, ma lo strumento si espanderà presto per consentire fino a 50 persone in chat, ha detto un portavoce alla CNBC .

Zoom consente chat video di 100 persone, ma ha un limite di tempo di 40 minuti per quanto riguarda gli account gratuiti; Houseparty può ospitare fino a otto persone.

Facebook ha sottolineato che la persona che crea la call controllerà chi può unirsi e se le persone nuove possono collegarsi a tutti: una frecciata a Zoom, che ha affrontato problemi persistenti di privacy e sicurezza come lo “Zoom-bomb” di utenti non invitati che hanno riprodotto nelle chat immagini inadeguate o volgarità.

Le azioni Zoom, che sono aumentate negli ultimi mesi, sono diminuite di oltre il 5% in seguito alla diffusione della notizia.

Messenger Rooms su mobile (Facebook)

Contesto di fondo

In passato Facebook è stata messa sotto accusa per aver clonato le funzionalità della concorrenza e averle integrate nella sua app, in particolare dopo il lancio delle storie di Snapchat su Facebook e Instagram. La società stava persino lavorando a un’app di video chat di gruppo autonoma, come Houseparty, fino alla chiusura del progetto l’anno scorso.

I numeri in gioco

Poiché il coronavirus ha costretto le persone a fare affidamento sugli strumenti di videoconferenza per lavoro, istruzione e comunicazione con gli amici, Zoom e Houseparty sono diventati punti di riferimento durante il periodo di isolamento del coronavirus. Gli utenti attivi per giorno di Zoom sono saliti alle stelle da 10 milioni a oltre 200 milioni in soli due mesi. Anche Houseparty ha visto aumentare gli utenti .

Fatti correlati

Facebook ha anche annunciato una serie di nuove funzionalità video, tra cui la possibilità di guardare Instagram Live su desktop, di effettuare videochiamate su Facebook Dating e di portare il numero di utenti in videochiamata su WhatsApp da quattro a otto.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!