Seguici su
Innovazione 16 Maggio, 2020 @ 11:08

Come si usa Messenger Rooms, la funzione di Facebook che sfida Zoom

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Facebook Messenger Rooms
Messenger Rooms su desktop (Facebook)

Articolo di Rachel Sandler apparso su Forbes.com

Il nuovo servizio di videoconferenza di Facebook ha debuttato giovedì negli Stati Uniti, in Messico e in Canada, e il resto del mondo è pronto a ricevere il rilascio della nuova funzione la prossima settimana. Con la pandemia di coronavirus che impone la maggior parte delle interazioni sociali online, Facebook spera che Messenger Rooms – che consente agli utenti di creare conversazioni video con un massimo di 50 persone gratuitamente e senza limiti di tempo – sfiderà direttamente il dominio di Zoom e Houseparty sulle videochiamate.

Solo gli utenti di Facebook hanno la possibilità di creare “stanze”, ma coloro senza account possono unirsi alle conversazioni esistenti senza scaricare un’app o un programma separato.

Ecco come utilizzare Messenger Rooms

  • Su desktop e dispositivi mobili, gli utenti che hanno effettuato l’accesso a Facebook vedranno una sezione Rooms sotto la barra di stato.
  • Fai clic su Crea per avviare la tua “stanza” o fai clic su Partecipa per aggiungerti alla videochiamata di un amico.
  • Sarai in grado di impostare uno scopo per la tua room o scegliere uno degli esempi di Facebook, come “Happy Hour” o “Here All Day”.
  • Gli utenti possono controllare se la room è pubblica o privata nella sezione Chi è invitato.
  • Scegliere di invitare tutti i tuoi amici significa che tutti possono vedere la tua stanza nella parte superiore della loro homepage e partecipare. Facendo clic sul pulsante Invita amici specifici, gli utenti possono scegliere quali amici possono vedere la room. Una room pubblica attiva per una festa di laurea, ad esempio, consente agli amici o agli invitati di entrare e uscire a loro piacimento aprendo Facebook e facendo clic su Partecipa.
  • Se fai clic su Invita amici specifici, nell’angolo in basso a destra della finestra è presente un pulsante Salta che consente agli utenti di rinunciare a invitare chiunque. Invece, agli utenti viene data la possibilità di attivare la condivisione dei collegamenti, il che significa che chiunque abbia un collegamento, comprese le persone che non sono tuoi amici o che non hanno Facebook, può unirsi alla stanza. Dopo aver attivato la condivisione dei collegamenti, il pulsante Crea Room ti porterà in una finestra in cui è possibile copiare il collegamento.
  • Nei gruppi o eventi di Facebook, gli utenti possono creare una room che verrà automaticamente visualizzata come post, offrendo ai membri del gruppo o invitati la possibilità di partecipare.

Ecco come utilizzare Messenger Rooms nell’app Facebook Messenger

  • Dopo aver aperto Facebook Messenger, tocca la tab Persone nell’angolo in basso a destra dello schermo.
  • Tocca Crea una stanza.
  • Tocca Condividi collegamento per invitare chiunque su qualsiasi dispositivo a unirsi alla room, anche se non ha Facebook.

Facebook ha sottolineato che la persona che crea la room controlla chi può unirsi, chi vede la room e se nuove persone possono unirsi durante una chiamata esistente – una colpo a Zoom, che ha affrontato problemi persistenti di privacy e sicurezza come la presenza di utenti non invitati nella chat room ” Zoom-bomb ” con immagini o volgarità inadeguate. Se un utente ritiene che una stanza violi gli standard della community di Facebook, può segnalarla. Quei rapporti non conterranno alcun video o audio della chiamata, ha affermato Facebook. Inoltre, Facebook ha affermato che l’audio e il video di Rooms non verranno utilizzati per indirizzare gli annunci agli utenti.

Sebbene ci siano ancora alcuni problemi di privacy. “Facebook potrebbe pensare che Rooms sia un’alternativa a Zoom , e lo è, per attività meno private come le lezioni di ginnastica. Ma non è crittografato end-to-end e non è particolarmente privato, dal momento che raccoglie ancora dati come altri servizi di Facebook”, ha scritto il giornalista freelance per la sicurezza informatica Kate O’Flaherty il mese scorso.

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!