Facebook lancia i pagamenti via Whatsapp, iniziando dal Brasile

shutterstock
Share
(Shutterstock)

Facebook ha dato il via alla possibilità di effettuare pagamenti digitali agli utenti brasiliani della sua app di messaggistica WhatsApp. Grazie a questa nuova funzionalità le persone saranno in grado di inviare denaro o effettuare un acquisto da un’azienda senza uscire dalla chat. Lo si apprende da un post apparso sul blog aziendale.

Per Facebook quello in Brasile potrebbe essere solo il primo passo. Il post dell’azienda si chiude infatti lasciando intendere futuri sviluppi: “I pagamenti su WhatsApp stanno iniziando a estendersi alle persone in tutto il Brasile e non vediamo l’ora di portarli a tutti più avanti”.

Inviare denaro o effettuare un acquisto su WhatsApp è gratuito per i privati. Le aziende pagheranno invece una commissione di elaborazione per ricevere i pagamenti dei clienti, in modo simile a quello che potrebbero già pagare quando accettano una transazione con carta di credito.

“Stiamo rendendo l’invio di denaro ai propri cari semplice come inviare un messaggio – spiega l’azienda nel post – il che non potrebbe essere più importante in quanto le persone sono fisicamente distanti tra loro. Poiché i pagamenti su WhatsApp sono abilitati da  Facebook Pay , in futuro, vogliamo consentire a persone e aziende di utilizzare gli stessi dati della carta in tutta la famiglia di app di Facebook”.

Per impedire transazioni non autorizzate sarà richiesto un PIN o un’impronta digitale speciale. Le prime carte di debito o di credito supportate saranno quelle del Banco do Brasil, di Nubank e di Sicredi sulle reti Visa e Mastercard. Ma Facebook ha creato un modello aperto per accogliere più partner in futuro.